Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

La Dinamo si squaglia alla distanza: 78-82 

A Padru tre quarti di buonissima intensità per i sassaresi, che poi cedono il passo alla Sidigas Avellino

Mai fidarsi del precampionato, mai rilassarsi di fronte alla voglia di riscatto di una squadra “asfaltata” appena due giorni prima. Nella terza amichevole stagionale la Dinamo va forte per tre quarti, poi viene raggiunta e sorpassata a tutta velocità da una Sidigas Avellino cortissima (solo 7 uomini) e stremata, ma decisa a rendere la pariglia ai sassaresi dopo il -30 di domenica. Il 2° trofeo Valle del Lerno finisce nella bacheca degli irpini di Vucinic, che sul parquet di Padru vincono 78-82 dopo essere stati sotto per 59-48 al 28’.

La squadra di Esposito, a sua volta priva di Pierre e Smith (riposo precauzionale) e con Cooley a mezzo servizio, propone tre periodi di buonissima difesa, dopo avere incassato 68 punti contro Ludwigsburg e 60 nella prima sfida contro Avellino, ma alla lunga si sfalda e finisce sotto, incassando un break di 26-4 a cavallo dei gli ultimi due quarti. è stata partita vera.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale