Esposito: «Abbiamo già un’identità»

«Il bilancio di questo torneo per me è assolutamente positivo. Questa squadra ha già un’identità, non molla mai e ha una certa durezza mentale. Bene così, in attesa di avere tutti a disposizione»....

«Il bilancio di questo torneo per me è assolutamente positivo. Questa squadra ha già un’identità, non molla mai e ha una certa durezza mentale. Bene così, in attesa di avere tutti a disposizione». Coach Enzo Esposito sorride nonostante la sconfitta con l’Efes. «L’assenza di tre americani ci condiziona da tutti i punti di vista – sottolinea il coach – ma anche i nostri avversari avevano assenze importanti, anche se sono una squadra fuori categoria. Perciò guardo in casa nostra e vedo cose molto positive. Anche stavolta si sono viste alcune cose eccezionali e diverse sbavature, come è normale che sia in questa
fase. Ho dovuto ancora una volta spremere Spissu e Gentile, ma quando eravamo freschi abbiamo visto davvero la differenza di qualità di gioco. Smith? È ancora dolorante, spero di averlo per il prossimo weekend a Cagliari. Quindi martedì a Nuoro saremo ancora tre in meno». (a.si.)


TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro