Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Gonnosfanadiga e Arborea dividono la posta

ARBOREA 2GONNOSFANADIGA 2ARBOREA: Cambarau, Mele, Riccio, Cossu, Junior, Soddu, Mureddu, Lai, Piovaccari, Atzeni F., Sanna (80’ Cicu).GONNOSFANADIGA: Petucco, Aru, Di Antonio, Pisano, Ulargiu, Casula,...

ARBOREA 2

GONNOSFANADIGA 2

ARBOREA: Cambarau, Mele, Riccio, Cossu, Junior, Soddu, Mureddu, Lai, Piovaccari, Atzeni F., Sanna (80’ Cicu).

GONNOSFANADIGA: Petucco, Aru, Di Antonio, Pisano, Ulargiu, Casula, Rais, Pinna, Congia, Serpi, Melas (60’ Vaccargiu).

ARBITRO: Davide Nurchi di Alghero.

RETI: 20” Atzeni, 10’ Serpi, 30’ Petucco, 38’ Piovaccari.

ARBOREA

Davanti ad una buona cornice di pubblico, Arborea e Gonnosfanadiga si presentano ai nastri di partenza della stagione sportiva 2018-19. Il proscenio, per l’occasione, è costituito dalla gara di andata dei sedicesimi di finale della coppa Italia riservata alle squadre di Promozione. Padroni di casa e ospiti incroceranno i tacchetti nello stesso girone A del campionato.

Molte novità soprattutto nelle fila del Gonnosfanadiga. Manca il bomber Tomasi, ma il reparto avanzato ha mostrato già nella prima uscita stagionale di possedere i giusti automatismi per regalare entusiasmo e soddisfazioni ai supporters della compagine guidata da capitan Pinna. Alcuni volti nuovi anche in casa Arborea, a cominciare dal centravanti Piovaccari autore di un bel gol al 38’.

Padroni di casa subito in vantaggio dopo appena venti secondi. Atzeni beffa con una giocata delle sue una disorientata difesa del Gonnosfanadiga. La reazione di Rais e compagni non si fa attendere. Al 10’, infatti, Serpi mette dentro il pallone del momentaneo pareggio. Il Gonnosfanadiga gioca bene e, sulle ali dell’entusiasmo, centra un clamoroso vantaggio grazie alla prodezza di Petucco (30’). L’Arborea non ci sta. Gli oristanesi non vogliono cominciare la stagione con un passo falso, per giunta maturato davanti al pubblico amico. Ci pensa il bomber Piovaccari al 38’ a siglare la rete del definitivo due a due. Il passaggio del turno appare ancora incerto. Tutto si deciderà nella gara di ritorno, con il Gonnosfanadiga che si farà forte delle due reti messe a segno in trasferta.

Matteo Cabras