Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Savona è troppo forte, l’Ossese deve accontentarsi dell’argento

SASSARI. Il sogno dell’ Ossese di conquistare il titolo di campione d’Italia a squadre della Seconda categoria di bocce, si ferma all’ultimo ostacolo. La formazione isolana perde la finale contro la...

SASSARI. Il sogno dell’ Ossese di conquistare il titolo di campione d’Italia a squadre della Seconda categoria di bocce, si ferma all’ultimo ostacolo. La formazione isolana perde la finale contro la Boccia Savona. Il campionato si è disputato sulle corsie di Tissi, Ozieri ed Ossi.

Alla finale la formazione di Ossi è arrivata dopo dure battaglie, concluso con la conquista della vittoria in semifinale contro la fortissima Chierese. Nella match decisivo la compagine ossese allenata da Vittorio Spanedda, si era portata avanti nel punteggio con i successi nelle terna ed in una della due coppie, finite entrambi per 13-4. La terna era composta da Giovanni Cubeddu, Antonio Maria Fadda e Massimiliano Pinna, mentre la coppia da Antonio Milia e Bastianino Spanedda. Vittiorie che non sono bastate perchè liguri si sono aggiudicati gli incontri finali contro la coppia Ciccino Canu e Antonello Celotto e l’individuale con Omar Milia che ha buttato alle ortiche la partita vistoche conduceva 9-2. Per la formazione di casa è arrivata una meritata medaglia di argento. (p.g.)