a tutto volley 

«I playoff sono alla nostra portata»

Sintoni, palleggiatrice della Capo d’Orso Palau, pensa positivo

SASSARI. E’ arrivata sul campo del Lurano la prima vittoria esterna stagionale per la Capo d’Orso Palau, nel campionato nazionale di B1 femminile di pallavolo. Un risultato molto atteso per un gruppo che non nasconde le proprie ambizioni, ma che per diversi motivi finora è sembrato giocare con il freno a mano tirato.

«Meno male - sottolinea l’esperta palleggiatrice Caterina Sintoni - ci serve tanto per l’umore. Sapevamo che il girone di andata sarebbe stato difficile, perché in estate la squadra è cambiata tanto, quindi con è normale che serva un po’ di pazienza per creare gli automatismi giusti. E quando una squadra è abituata a vincere il problema più grosso diventa la testa. In più dopo l’infortunio di Alessandra Cucchiarini siamo in formazione d’emergenza, quindi ancora di più ci vuole tempo e pazienza prima che arrivino i risultati».

Finora la vostra stagione è andata a ritmo di valzer, due sconfitte ed una vittoria

«“E adesso vediamo di fare il contrario che sarebbe molto meglio. Oggettivamente al momento la nostra è una coperta corta, ma la società sta cercando un’attaccante. Spero arrivi entro Natale, per avere un’opzione in più da giocarci».

Qual’ è il vostro obiettivo stagionale?

«Io penso che possa rimanere quello della vigilia, ossia la qualificazione ai playoff. L’anno scorso siamo state in corsa quasi tutta la stagione, poi abbiamo perso qualche posizione alla fine. Ora stiamo facendo un po’ il contrario, ma sono convinta che se ingraniamo la marcia possiamo benissimo risalire in fretta la classifica. Il campionato è ancora lungo, ci sono tante partite da giocare, quindi rimango fiduciosa».

Per lei sesta stagione in Sardegna, quarta a Palau.

«Penso di essere arrivata. Non come giocatrice, perché finché il fisico regge non ho alcuna intenzione
di smettere. Ma obiettivamente le soddisfazioni me le sono tolte, qui ho anche gettato delle basi sotto il profilo lavorativo, ho trovato un equilibrio. Non nego che le richieste ci siano, ma a questo punto penso proprio che rimarrò in questa bella regione».

Fabio Fresu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro