Atletico Uri a Nuoro senza paura

Gara delicata per i verdeazzurri che devono difendere il primato dell’Eccellenza

NUORO . La Nuorese affronta questo pomeriggio al “Frogheri” (ore 15) l’Atletico Uri, per la quattordicesima giornata dell’Eccellenza regionale. I ragazzi di Fabio Fraschetti vi arrivano da primi della classe, con 31 punti in dodici gare (in una hanno riposato), con dieci vittorie, un pari e una sconfitta. Una nuova vittoria consentirebbe di tenere a cinque punti di distanza le seconde in classifica, Muravera e Sorso, impegnate rispettivamente a Girasole col Tortolì e in casa col Ghilarza. L’unica preoccupazione per l’allenatore verdazzurro è l’assenza del super-goleador Okonkwon (detto Tico), fermato dal giudice sportivo dopo l’espulsione nella gara col Tortolì. Il sostituto naturale sembra essere l’argentino Emanuel Lazzarini, sinora in campo solo per brevi sprazzi di gara. Perché chiuso alla coppia Grigoriadis-Tico, che ha all’attivo 19 delle 30 reti complessive realizzate dai verdazzurri. Tra i punti di forza dello scacchiere sinora messo in campo da Fraschetti, il diciottenne difensore, Alessandro Cucchi, arrivato dalla Beretti del Santarcangelo, in provincia di Rimini. Con lui le note sulla vigilia dello scontro con i giallorossi sassaresi: «Non abbiamo strategie particolari. Affronteremo la gara come abbiamo fatto con tutte le altre squadre, con attenzione e stando sempre sul “pezzo”, come ci chiede l’allenatore».

Più che pesare il potenziale delle altre formazioni, Cucchi conferma che la filosofia è di mettere a frutto le proprie forze: «Il morale è alto e questo è un aiuto in più. Se all’inizio della stagione non speravamo di arrivare a fare tanto, oggi che siamo in testa alla classifica vogliamo fare di tutto per starci il più a lungo». Sono però vietati fantasticherie e presunzioni. Perché le avversarie sono in agguato. A iniziare dal Sorso: «Tra le squadre affrontate (l’unica ad avere sconfitto la Nuorese, ndc) è quella che mi ha impressionato di più, insieme al Taloro Gavoi. Il Sorso è squadra di valore e forte sotto l’aspetto agonistico. Sul loro campo la gara l’hanno messa subito sul piano della guerra, con un accanimento non ordinario. Ma, squadre ed episodi a parte, è il campionato nel suo insieme
ad essere di buon livello». Valori e forze sui quali oggi potranno arrivare ulteriori certezze. Oltre alle gare delle tre di testa, la giornata presenta Bosa-Samassi, Guspini San Teodoro, Porto Rotondo-Arbus, Taloro Gavoi-Ferrini e Tonara-Monastir. Riposa lo Stintino. (f.p.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community