Maratonina del Goceano nel segno di Cocco e Pulina

L’atleta alaese ha vinto nettamente nell’assoluta donne davanti a Capone Tra gli uomini, l’under 23 di Ploaghe protagonista: dietro di lui Solla e Melia

BULTEI. Diciassettesima edizione della “Maratonina del Goceano” nel segno dell’alaese Alice Cocco e del ploaghese Simone Pulina. Buon ritorno, con una gara dai buoni contenuti tecnici e agonistici, degli specialisti della corsa sulle panoramiche strade de Sa Costera dove ieri si sono dati battaglia un buon numero di validi atleti.

Sul tracciato ricavato sulla strada statale 128 bis con partenza dalla piazza centrale di Burgos e arrivo dopo 18 chilometri a Bultei, attraversando i centri di Esporlatu, Bottidda, Bono (con traguardo volante e bonus) Anela e Bultei, sin dal primo momento c'è stata lotta in testa per aggiudicarsi le prime posizioni.

La prova assoluta uomini ha visto il bravo under23 Simone Pulina (Isolarun) correre da protagonista da subito con il sempre più convincente Claudio Solla (Atl. Uta) pronto a cogliere l’occasione per la vittoria e con più indietro Tiziano Melia (Atl. Buddusò) e Giuseppe Stara (Dinamica Sardegna) pronti a giocarsi il posto sul podio. Al traguardo di Bultei però Pulina non aveva problemi a presentarsi per primo seguito da Solla e con Melia che si prendeva il terzo gradino del podio davanti a Stara e a Eugenio Carbini (Atl. San Teodoro).

La classifica poi continua con Vincenzo Salis (Algherorunners), Vladimir Ladu, Sandro Sale, Angelo Canu, Vicenzo Contu, Marco Vacca, Andrea Schiavino,Marco Passerò e Gabriele Mureddu.

Più netto il successo nell’assoluta donne dell’affermata alaese Alice Cocco (ora in forza alla Bracco Atletica Milano) che al traguardo ha preceduto la sassarese plurivincitrice di questa gara Alice Capone (Triathlon team SS) e con Maria Luz Freire (Atletica Buddusò) andata a prendersi il terzo posto davanti a Claudia Pecorari (Atletica Porto Tores) e Simona Longu (Olimpa Bolotana). Seguono in classifica Agostina Piredda (Ccrs Sorso), Cinzia Meloni (Pod, San Gavino), Antonella Cau, Leonarda Cantara e Daniela Casandra. Dominio quasi incontrastato nelle gare del settore giovanile delle
gazzelle biancorosse dell’Alasport con vittorie tre i cadetti di Rita Ledda e Giuseppe Ledda, di Manuel Bacciu e Gloria Addis nella categoria ragazzi e di Aurora Arrica negli esordienti A dove nel maschile si è imposto Antonio Nuvoli (Runners Oschiri).

Roberto Spezzigu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller