i marcatori 

Masala: abbiamo rischiato Palmas: finalmente il gol

SASSARI. Chi meglio di Alessandro e Paolo per soffermarsi sull'ottavo successo di un campionato che sta facendo sognare il Latte Dolce e chi lo segue. Sono loro i protagonisti della sala stampa dopo...

SASSARI. Chi meglio di Alessandro e Paolo per soffermarsi sull'ottavo successo di un campionato che sta facendo sognare il Latte Dolce e chi lo segue. Sono loro i protagonisti della sala stampa dopo aver recitato parti importanti in campo, indirizzando il derby col Castiadas verso una felice soluzione con i loro gol nel primo tempo. Alessandro Masala e Paolo Palmas, centrocampista spesso di "rottura" l'uno e attaccante alla ricerca di se' stesso l'altro, sono andati a segno e non nascondono la gioia per un exploit personale che entrambi aspettavano da tempo. «Ho realizzato un bel gol di testa, era da tanto che non ci riuscivo perchè non è proprio la mia specialità», dice Ale, che ha avuto il merito di sbloccare il risultato sul pallone da angolo battuto da Palmas, che ha poi firmato il 2-0. Così invece il compagno: «Per me è stato importante sul piano psicologico, non segnavo da tante giornate e la cosa mi pesava. Finalmente mi sono sbloccato». La punta biancoceleste adesso è a quota 3 nella classifica marcatori. «E' stato bravo Bianchi a rubare palla a un difensore che cercava di ripartire e a servirmi l'assist, ho angolato bene il tiro – racconta Palmas – e ho avuto anche un pizzico di fortuna. Ora spero di avere invertito la tendenza e segnare tanti altri gol, perché ultimamente non ero stato ne' preciso ne' aiutato dalla buona sorte. Anche in questa partita, prima di realizzare il raddoppio ho avuto un paio di buone opportunità e non le ho concretizzate. Mi sono rifatto e voglio continuare così». La promessa del bomber ritrovato, mentre dal centrocampista arriva l'ammissione delle difficoltà «incontrate in una partita che ci ha dato 3 punti importanti, per nulla scontati in un derby ruvido e reso complicato anche dalle non perfette condizioni del terreno di gioco. E' stata una prova impegnativa anche sul piano fisico e con l'episodio da cui è nato il gol degli avversari si è avuta la piena dimostrazione che appena si concede qualcosa si è subito puniti. La lampadina della concentrazione non può mai spegnersi, quel pasticcio difensivo – aggiunge Masala – poteva destabilizzarci ma siamo riusciti a risollevarci. Scalare
la classifica è bello, confermarsi di più». Non arrivano voci dal fronte ospite, si rivela infatti inutile l'attesa dei ragazzi di Castiadas, che preferiscono disertare le interviste e si dirigono verso il pullman che li riporterà a casa, con qualche rimpianto nella sacca. (sa.u.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare