Il pareggio promuove l’Atletico

Coppa Italia di Eccellenza. Il team di Uri vola in semifinale dopo una divertente sfida con il Sorso

ATLETICO URI2

SORSO2

ATLETICO URI: Sotgia, Puledda, Olmetto (39’ st Pazzola), Mereu, Sini, Fadda, Libi (20’ st Livesi), Capra, Cuccu (26’ st Mura), Matteo Tedde (39’ st Marco Tedde), Puddu (20’ st Sanna). All.: Giuseppe Salaris.

SORSO: Antonio Secchi, Matteo Secchi, Cocco, Ngangue (30’ st Pazzola), Lazzari, Merenda, Ruggiu, Fois (12’ st Delogu), Carta (12’ st Delrio), Pulina, Altea (20’ st Falchi). All.: Pierluigi Scotto.

ARBITRO: Argiolas di Cagliari.

RETI: 8’ st e 48’ st Pulina; 37’ st e 39’ st Matteo Tedde.

NOTE: Spettatori: 150 circa. Ammoniti: Mereu e Sini dell’Atletico Uri; Matteo Secchi, Carta, Lazzari e Cocco del Sorso. Angoli: 6-1 per l’Atletico Uri. Recupero: 2’ al primo tempo; 4’ nel secondo.

OLMEDO

L’Atletico Uri doveva gestire il largo vantaggio di 4-1 ottenuto nella gara di andata dei quarti di Coppa Italia in casa del Sorso, e c’è riuscito ampiamente chiudendo il match interno con un pareggio per 2-2, con le doppiette di Pulina e Tedde. I giallorossi di mister Peppone Salaris quindi passano con merito il turno e volano in semifinale, dove troveranno la Nuorese.

Un pari scaturito dopo una gara giocata ad altissimo livello da entrambe le squadre. Una gara ricca di emozioni e di bel gioco, con tanti buoni spunti di vero calcio. Non è un caso se L’Atletico e il Sorso sono tra le squadre che si stanno mettendo in luce nel torneo di Eccellenza, meritando posizioni di prestigio. Due squadre in salute che godono di un potenziale invidiabile fatto di buone individualità e tanti giovani interessanti guidati in maniera eccellente dai mister Salaris e Scotto.

Il primo tempo offre pochi sussulti sotto porta, si è giocato tanto soprattutto in mezzo al campo con tanto possesso palla e le retroguardie attente a non farsi superare.

La ripresa presenta lo stesso andamento ma con i gol. Il primo arriva all’8’ con una perla di Pulina su tiro da fermo dal limite, imparabile per Sotgia. L’Atletico a questo punto accelera la manovra spingendosi con convinzione in avanti e crea occasioni con Puddu, Libi, Livesi, Cuccu e Mereu. Il pari scaturisce da un perfetto lancio di Mereu con
Matteo Tedde bravo a beffare Secchi con un pallonetto. Passano 2’ ed ancora Matteo Tedde che infila il passaggio di Livesi dopo un’azione partita dai piedi di Sanna. In pieno recupero Pulina dal Limite trova l’angolino basso e infila il gol del pareggio.

Franco Cuccuru

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro