l’allenatore 

Giorico: «Una vittoria che ci ricarica»

Il mister sottolinea i meriti dei suoi ragazzi: «Ruzzittu su tutti»

ARZACHENA. La soddisfazione è tanta per aver conquistato i tre punti contro una diretta concorrente per la salvezza e in condizioni molto difficili per via di tantissimi infortuni e malattie che hanno impedito a mister Giorico di non poter utilizzare la migliore formazione.

Ma la pattuglia dei giovani leoni dell’Arzachena hanno fatto si di non fare rimpiangere i colleghi più esperti. L’allenatore dell’Arzachena Mauro Giorico analizza nel post partita l’andamento della sfida giocata contro il Pro Piacenza.

«É un successo meritato – queste le parole di Giorico – cercato sin dall’inizio e materializzato durante la gara. Dovevamo vincere e ci siamo riusciti. Venivamo da due sconfitte consecutive a Piacenza e a Pisa, a Piacenza meritavamo di più, a Pisa abbiamo preso gol subito, come del resto era successo lo scorso anno. Oggi contava soltanto il risultato pieno e sin dall’inizio si è capito, visto che siamo andati vicini al vantaggio con Andrea Sanna dopo neanche un minuto. Abbiamo meritato il successo, segnando tre gol e creando più volte l’occasione per chiudere prima la gara».

Mister Giorico, l’assenza di tanti giocatori esperti ha permesso di mettere in mostra vari giovani del 1999 e del 2000 che hanno interpretato al meglio la partita?

«É verissimo – questa la risposta di Mauro Giorico – tutti sono stati eccezionali, ma devo evidenziare la prestazione, su tutti, di Danilo Ruzzittu. Non mi piace, perché si vince e si perde tutti insieme, ma oggi Danilo ha fatto una grande partita, giocando in una posizione non sua, visto che lui è un attaccante e l’ho sacrificato a centrocampo. Lo avevo messo negli ultimi venti minuti a Pisa quando è uscito Casini e oggi ha giocato in quella posizione per tutta la gara, meritando sicuramente di segnare almeno un
gol senza troppa fortuna. É un ragazzo che sta crescendo a vista d’occhio, come del resto anche gli altri che oggi hanno svolto un ottimo lavoro. Adesso ci prepariamo per la trasferta di Pistoia, nella quale cerchiamo il primo risultato positivo in trasferta». (p.mug.)



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare