MURAVERA SU DI GIRI 

Loi: «Campionato e Coppa Italia, noi ci crediamo»

MURAVERA. Il Muravera, dopo la prima giornata di ritorno del campionato di eccellenza, guida la classifica con 39 punti a pari merito con il Sorso (campione d’inverno). La squadra gialloblu del...

MURAVERA. Il Muravera, dopo la prima giornata di ritorno del campionato di eccellenza, guida la classifica con 39 punti a pari merito con il Sorso (campione d’inverno). La squadra gialloblu del Sarrabus, la grande favorita della vigilia, ha vinto 12 gare, ne ha pareggiate 3, tutte in trasferta, con Atletico Uri, Sorso, Taloro Gavoi, e ne ha perso due, tutte di misura, una in casa con il Sorso 0-1 e una in trasferta con la Nuorese 2-1. Ha messo a segno 50 reti (l’attacco più prolifico), con una media di poco meno di 3 gol a gara, e ne ha subito 26, con una media di poco più di 1,5 gol a partita (hanno fatto meglio Sorso, Nuorese, Arbus, Monastir Kosmoto, Taloro Gavoi, Guspini, Atletico Uri e Samassi). Come mai, il Muravera, la squadra maggiormente accreditata per la vittoria del campionato, ha subito un numero così alto di reti?

«Il Muravera è una squadra più propensa a offendere che a difendere», dice il mister Francesco Loi, esperto in promozioni in generale e in serie D in particolare (Lanusei e Tortolì). I gialloblu sono in piena corsa per i due obiettivi prefissati all’inizio della stagione: la vittoria della coppa Italia e del campionato. «I due obiettivi iniziali sono alla nostra portata – afferma il mister Loi –. In campionato dobbiamo guardarci soprattutto dal Sorso e dalla Nuorese che hanno degli organici competitivi costruiti per fare un campionato di alta classifica e sono guidate da allenatori bravi e di esperienza. Nella lotta anche se hanno una decina di punti di distacco dal vertice potrebbero ancora inserirsi anche il Guspini e l’Arbus. Il campionato si deciderà nelle ultime giornate. In Coppa Italia per la qualificazione alla finale sarà determinante la partita di ritorno del prossimo sedici gennaio, in trasferta, con il Samassi». Perché tra le papabili per la vittoria finale continua ad inserire anche la Nuorese, quantunque
i barbaricini nelle ultime 4 giornate hanno conquistato solo tre punti. Sono stati sconfitti dall’Arbus e hanno pareggiato con Ferrini, Monastir Kosmoto e Porto Rotondo? «Sono convinto che la Nuorese riprenderà a correre e terrà il nostro passo».

Alessandro Bulla

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare