Latte Dolce a caccia della Lupa Roma Il Budoni è al bivio

Serie D, i sassaresi oggi cercano il quinto risultato utile di fila La squadra di Cerbone nel pomeriggio ospita il Monterosi 

SASSARI. La seconda giornata di ritorno in serie D si apre oggi con gli anticipi del Latte Dolce, ospite della Lupa Roma, e del Budoni che riceve il Monterosi. Sulla carta sembra avere un compito agevole la squadra sassarese, che si presenta con le credenziali della terza della classe di fronte ad un avversario che occupa invece la penultima posizione, con 26 punti in meno e le scorie della recente batosta subito sul campo del Flaminia. Saranno dunque di fronte una squadra che gode di ottima salute e rincorre il quinto risultato utile di fila e quella laziale che accusa diverse difficoltà e annusa odore di retrocessione, affossati anche da due punti di penalizzazione. Sul campo però sarà un'altra storia, i rispettivi numeri al fischio d'avvio non contano più e sarà battaglia.

«I romani - dice infatti il giovane difensore biancoceleste Giuseppe Daga - non stanno attraversando un buon momento e hanno bisogno di fare risultato per risalire la china. Ma anche noi vogliamo trarre il massimo da questa partita, senza cullarci sulla differenza in classifica e senza perdere di vista l'obiettivo di fare bene. Anche oggi non sono concesse distrazioni, non si molla di un centimetro».

Per questa trasferta mister Udassi ritrova il centrocampista Masala e l'esterno d'attacco Marcangeli, che hanno scontato il loro turno di squalifica, mentre resta ancora out il portiere Garau.

Cerca punti salvezza il Budoni ma l'impegno che lo attende è a dir poco ostico, contro il Monterosi che nelle ultime settimane si è ulteriormente rinforzato, naviga in acque da playoff ma non ha ancora rinunciato al sogno del primato, ora del Lanusei e distante 7 punti. Per la squadra di Cerbone sarà dura ma sarà anche l'occasione per dimostrare, contro un rivale di valore, di "esserci" e di aver assorbito senza contraccolpi la netta sconfitta di domenica sul campo del Latte Dolce.

Giocano invece domani la capolista ogliastrina, di scena sul campo dell'ambizioso ma attardato Latina, e il Castiadas che è atteso dal vice battistrada Trastevere, per 90' ad altissima difficoltà.
Il programma è chiuso dalla Torres, che in casa ha il "dovere" di battere il Flaminia, per provare a ripartire dopo gli ultimi sconfortanti risultati. I playout sono una minaccia sempre più severa, per i rossoblù di Marco Sanna è il momento di reagire: fuori il carattere.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro