Vai alla pagina su Tutto Dinamo

La Dinamo attende McGee e Carter e “punta” Reggio

Basket, i due nuovi americani saranno al lavoro domani Scott Bamforth pronto per l’intervento al ginocchio

SASSARI. Più di una sosta del campionato, più di una “finestra” per gli impegni della nazionale. Testa bassa sul lavoro in palestra in attesa nuovo che verrà, la Dinamo sta affrontando la settimana più particolare della sua stagione. Tra la vittoria del PalaDesio contro Cantù e il matinée di domenica contro la Reggio Emilia c’è lo spazio di appena sette giorni, ma tra un impegno e l’altro i sassaresi di coach Vincenzo Esposito cambieranno volto. Santa sosta della Europe Cup, che ha evitato ai biancoblù uno scivoloso impegno da affrontare senza due giocatori del quintetto.

Arrivano i nostri. Con Terran Petteway tagliato poco meno di un mese fa (bilancio in sua assenza: sei partite, cinque vittorie) e con Scott Bamforth perso per infortunio sino a fine stagione, ora il Banco di Sardegna attende l’arrivo a Sassari dei rinforzi: gli americani Tyrus McGee e Justin Carter, chiamati in tutta fretta a coprire le caselle rimaste vuote, ieri hanno ritirato i rispettivi visti e oggi si metteranno in viaggio dagli Stati Uniti in direzione Sassari. L’arrivo dei due giocatori è previsto tra stanotte e domani mattina. Coach Esposito avrà dunque appena due allenamenti per provare a inserire nei meccanismi del roster i nuovi elementi, i quali – salvo intoppi dal punto di vista burocratico – dovrebbero debuttare con la maglia biancoblù già domenica mattina contro la Grissin Bon di coach Devis Cagnardi.

Bamforth in stand-by. L’infortunio del PalaDesio ha chiuso la stagione del giocatore più talentuoso della Dinamo, che con il suo rendimento stava diventando un serio candidato allo scettro di Mvp della serie A. La guardia di Albuquerque, intervistata da Paolo Citrini su Dinamo Tv, ha confermato di volere guardare avanti e di essere intenzionato a lavorare ancora più duro per tornare ai massimi livelli. «Questa sinora era stata la migliore stagione della mia carriera – ha detto il numero 4 biancoblù – perché ogni anno sono migliorato in qualcosa. Ora andrò sotto i ferri e poi darò il massimo, come sempre, per tornare in campo». L’intervento chirurgico di ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro non è stato ancora fissato, ma la decisione appare imminente.

Altro mercato. A Bologna, sponda Virtus, cercano un play e pare abbiano fatto qualche
avance a Marco Spissu, che due stagioni fa ha avuto un ruolo importante nel ritorno delle Vu Nere nella massima serie. Ma sembra altamente improbabile che il talento sassarese possa spostarsi ora, tanto più che il Banco sarà presto alle prese con l’inserimento di due nuovi giocatori.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare