GAVOI IN FESTA 

Il Taloro torna alla vittoria con il Bosa

L’accoppiata Pitta-Calaresu mette alle corde la squadra planargese

GAVOI. Il Taloro torna alla vittoria, ai danni di un Bosa coriaceo. I rossoblù faticano più del previsto per avere ragione dei planargesi, che nel primo tempo di sono battuti alla pari con i padroni di casa. Nella ripresa il Taloro ha cambiato marcia, anche grazie alle accelerazioni di Marcello Pitta, migliore in campo ieri, che hanno propiziato i due goal decisivi. La prima frazione di gara è stata parecchio spigolosa. Le due squadre di sono affrontate a centrocampo, creando poche occasioni. Il gioco è stato frammentario e il direttore di gara ha dovuto ricorrere ai cartellini per sanzionare i più indisciplinati. Si segnalano due azioni di rilievo, una di Ruggiu per gli ospiti al 22’ e una bella conclusione di Calaresu, parata da Sechi.

Nella ripresa i gavoesi accelerano. Al 54’ Pitta innesca Calaresu, che va in goal, ma il direttore di gara annulla per un sospetto fuori gioco. Il Taloro non demorde e al 54’ passa in vantaggio grazie al bomber Falchi. Pitta batte una punizione telecomandata che finisce sui piedi del bomber che, da due passi, fredda Sechi. Il Bosa prova a reagire con di Angelo, al 63’ ma Michele Pili blocca con sicurezza. Al 68’ il portiere locale si esalta su una conclusione radente di Pinna, deviata in angolo con un balzo felino dal portiere rossoblù. Al 75’ ancora Pitta protagonista: il forte difensore prende palla e si invola sulla fascia, dribblando tre uomini in rapida successione e servendo Calaresu che arriva comodo all’appuntamento con il goal; l’occasione è perfetta e il “trattore” non sbaglia. Il due a zero taglia le gambe ai bosani, che comunque cercano il goal della bandiera con Pinna e Bacchi, ma Pili è sempre attento. Nei minuti finali il
Taloro controlla la partita e porta a casa i tre punti, tra gli applausi dei tifosi gavoesi, che festeggiano il quarto posto in classifica. Per quanto riguarda le prestazioni molto bene Calaresu oltre al già citato Pitta. Per il Bosa bene Pinna e Di Angelo.

Giovanni Melis

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare