Vai alla pagina su Tutto Dinamo
il personaggio 

Stefano Gentile non fa drammi «Loro avevano più energia»

VARESE. «Abbiamo giocato un po’ al di sotto dei nostri standard, ma dall’altra parte abbiamo trovato una Varese super. Cerchiamo di rifarci subito». Stefano Gentile analizza con serenità il ko di...

VARESE. «Abbiamo giocato un po’ al di sotto dei nostri standard, ma dall’altra parte abbiamo trovato una Varese super. Cerchiamo di rifarci subito». Stefano Gentile analizza con serenità il ko di domenica sera. «Loro hanno giocato una gara accorta – dice l’esterno campano della Dinamo –, dobbiamo davvero fare i complimenti a loro. Hanno giocato con più energia rispetto a noi sin dall’inizio. Si sono messi in ritmo e hanno fatto sempre canestro. Chiaro che poi se gli avversari hanno percentuali alte da tre punti e vanno in lunetta ogni volta che entrava dentro, allora si fa davvero difficile. Difensivamente potevamo fare certamente qualcosa di più, ma una volta che Varese ha preso un certo ritmo è stato davvero complicato contrastarla. Siamo riusciti a rientrare nel secondo quarto, sino al meno uno, ma l’inerzia era tutta loro».

Le undici palle perse, contro un solo recupero, confermano che la Dinamo non ha girato al meglio. «Può capitare tra un impegno e l’altro può di trovare una serata in cui hai un po’ di energia in meno, anche sulle palle a metà strada sono arrivati quasi sempre prima i nostri avversari. Domani troveremo lo stesso avversario e poi dobbiamo restare concentrati in vista della partita contro Brindisi di domenica, perché andremo ad affrontare una squadra forte e in grande condizione».

Dopo un periodo complicato, ora Gentile è tra i biancoblù più in forma. «Sono a disposizione dell’allenatore e dei compagni e, come ho detto sin dall’inizio della stagione, quello che c’è da fare io cerco di farlo
al meglio delle mie possibilità: in questo momento capita che servano anche i miei punti, ma posso fare qualsiasi cosa. Quello che mi rimprovero per questa partita sono i primi minuti a livello difensivo, perché non ho tenuto bene Avramovic, che ha preso ritmo e fiducia». (a.si.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller