Vai alla pagina su Cagliari calcio
Calcio, Oliva al Cagliari: Questo è un buon posto per crescere

Cagliari

Calcio, Oliva al Cagliari: "Questo è un buon posto per crescere"

Il centrocampista uruguaiano si dichiara pronto a giocare già contro il Milan

CAGLIARI. Garantiscono per lui due vecchie conoscenze uruguaiane del mondo Cagliari: Lopez e Abeijon. Christian Oliva, classe 1996, centrocampista, anche lui uruguaiano, appena arrivato dal Nacional di Montevideo è pronto e sarà a disposizione di Maran per la trasferta con il Milan. «Ho giocato l'ultima gara lo scorso 17 gennaio. Fisicamente sono a posto, ora dipende dall'allenatore», ha spiegato nella sua prima conferenza stampa in Sardegna.

Nel campionato del suo Paese ha incontrato anche il Penarol di Lopez. «So che qui è una leggenda - ha raccontato - e so che ha parlato bene di me. Così anche Abeijon, un grande giocatore: spero di fare bene come lui». Caratteristiche tecniche: «Sono un centrocampista difensivo - si è descritto - me la cavo in marcatura, ma anche nello smistamento del pallone. All'occorrenza posso giocare anche in altre zone del centrocampo, dipende dall'allenatore. Gargano? Il paragone ci può stare: era bravo in interdizione, ma anche nello smistamento».

Prime impressioni su Cagliari. E sul Cagliari. «Sono molto contento di essere qui, credo che sia un buon posto per crescere come calciatore - ha detto - La squadra ieri ha giocato bene. Un momento difficile, può capitare, ma ne usciremo fuori. I compagni mi hanno accolto molto bene, pronto a dare il massimo». Una proposta, quella

dell'ingaggio con il club rossoblù, colta al volo. «Il venerdì sono stato informato della possibilità del trasferimento e il martedì ero già qui», ha svelato.

Tra i sogni c'è anche la nazionale. «Prima - ha avvertito - devo fare bene con il Cagliari. Poi chissà, sarebbe bello».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare