Nuvoli e Thiesi, un’accoppiata d’Eccellenza

Domenica il talentuoso attaccante giocherà contro l’Ossese, la sua vecchia squadra: «Non sarà una partita come le altre»

THIESI. Dopo un difficile inizio di girone di ritorno, caratterizzato dalle sconfitte con Ozierese e Calangianus, il Thiesi sembra aver preso decisamente un altro passo. Le tre vittorie consecutive, rispettivamente con Bonorva, Borore e Porto Torres, hanno rilanciato le ambizioni del Thiesi in vista del finale di stagione. Domenica l’avversaria sarà l’Ossese, seconda in classifica, e reduce dalla vittoria contro l’Oschirese. Una sfida che vedrà sicuramente tra i protagonisti l’ex di turno Fabio Nuvoli che dopo due anni e mezzo a Ossi, dove ha vinto il campionato di prima categoria e perso la finale playoff contro il Bosa dello scorso anno, è approdato nella sessione di mercato invernale alla corte di mister Gian Mario Rassu per dare manforte al reparto offensivo. Per lui si tratta di un ritorno in neroverde. «Ho giocato nel Thiesi già quattro anni fa – ha dichiarato Nuvoli –. Conoscevo già l’ambiente e molti giocatori, sapevo già dove stavo andando. Ci sono stati un po’ di problemi all’inizio perché abbiamo perso qualche partita, ma ora ci siamo ripresi alla grande». Classe 1986, il talentuoso attaccante di Sennori non ha tardato a inserirsi negli schemi tattici di mister Gian Mario Rassu. «Non ho avuto grossi problemi – ha aggiunto – anche perché ci sono giocatori di livello. È un gruppo sano e ci divertiamo». Quali sono i tuoi obiettivi per questo fine di stagione? «Vincere più partite possibili e rimanere aggrappati al primo posto, anche se il Li Punti non molla un centimetro. Però il calcio è strano, abbiamo tutti gli scontri diretti. Vediamo in queste ultime dieci partite. Voglio contribuire a portare il Thiesi in Eccellenza. Sono venuto qui per questo. È una società ambiziosa e spero di riuscire in questo obiettivo». La testa è già alla sfida di domenica prossima al Donna Luisa Meloni di Pozzomaggiore contro l’Ossese, seconda in classifica e distante un solo punto. Uno scontro diretto
per il secondo posto che, per Nuvoli, ha un doppio significato. «Sarà una bella partita – ha concluso –. Per me non sarà una partita come le altre perché ho tanti amici, molti compagni di squadra a cui sono legato. L’emozione magari ci sarà, ma quando scenderò in campo passerà tutto».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community