Zilli domina a Cala Gonone Che exploit Claudio Spanu

Enduro: il pilota della Husqvarna ha vinto la gara d’apertura del circuito tricolore Il beniamino di casa grande protagonista nella categoria élite col miglior tempo

CALA GONONE. Enrico Zilli è stato il mattatore della prima prova Under23/Senior di Enduro a Cala Gonone. È andato benissimo anche il beniamino di casa Claudio Spanu, che non ha tradito le attese e nella categoria Elite ha ottenuto il miglior tempo, con una prova superlativa spinto anche dal grande tifo dei suoi concittadini. La lunga attesa finalmente è stata interrotta. Il tricolore Under23/Senior Maxxis di Enduro ha battezzato ufficialmente la stagione 2019 ieri, a Cala Gonone.

Il ritorno. L’Enduro nazionale è tornato in terra sarda con la prima tappa del campionato riservato ai giovani atleti del fuoristrada a cinque anni di distanza dall’ultimo appuntamento di Iglesias dove, nell’aprile 2014, si svolsero gli Assoluti d’Italia/Coppa Italia. Ad ospitare gli oltre 200 atleti il Motoclub Dorgali che ha preparato una gara di grande livello.

Pronti via. I piloti hanno affrontato l’Airoh Cross Test, un fettucciato di circa 4 minuti dislocato in un prato collinare e caratterizzato da un terreno duro divenuto abbastanza scivoloso nel corso della gara, e anche l’Enduro Test, una spettacolare linea disegnata sul monte Tului che separa Dorgali dalla sua frazione marina, con fondo di pietre e sassi, ingredienti tipici del Supramonte.

Super Husqvarna. Il tutto si è ripetuto per tre volte, con la vittoria assoluta a fine giornata di Enrico Zilli (Husqvarna Osellini) davanti a Federico Aresi e Mirko Spandre, entrambi su KTM del Team Sissi Racing. La giornata è stata caratterizzata da un clima primaverile, ed il vento degli scorsi giorni fortunatamente non si è presentato lasciando a tutti i presenti una tregua per godere di una bella giornata di sport e agonismo.

Challenge. Con la prima tappa Under23/Senior Maxxis di Enduro è partito ufficialmente anche il nuovo Challenge Husqvarna Under23/Senior Enduro; la prima giornata è stata vinta da Lorenzo Bernini (Assoluta Under23) e Joseph Questi (Assoluta Senior).

Inizio scoppiettante anche per il confermato Airoh Cross Test, trofeo che premierà a fine anno il pilota più rapido delle prove fettucciate con un bellissimo Airoh Aviator. Nella
prima prova il pilota più veloce è stato Federico Aresi, che ha soffiato la vittoria a Mirko Spandre e Claudio Spanu per pochissimi secondi. Prossima fermata per il Campionato Italiano Under23/Senior Maxxis Enduro sarà il circuito di Viverone, in provincia di Biella, il 7 aprile.


TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller