Blitz dello Stintino, la salvezza ora è possibile

I biancocelesti vincono 2-1 a Bosa e possono giocarsi tutto nello spareggio con il Porto Rotondo

BOSA. Si conclude con stati d’animo opposti il campionato di Bosa e Stintino: la formazione del Temo, nonostante la sconfitta casalinga contro i biancocelesti, termina questa stagione all’ottavo posto, un risultato assolutamente positivo dopo la disfatta di due anni fa.

Lo Stintino, invece, dovrà sfidare il Porto Rotondo il 28 aprile e, in caso di vittoria, il Tonara nella sfida salvezza.

La partita, giocata sotto una pioggia battente, ha visto le due formazioni affrontarsi prevalentemente a centrocampo.

Fin dall’inizio della gara sono gli ospiti a rendersi pericolosi per ben due volte nella prima frazione di gioco. Ma il Bosa reagisce subito e bene e prende il pallino del gioco, portandosi in vantaggio al 24’ con un ottimo cross del solito Ravot: Ledda M. arriva veloce a centro area ed insacca di piatto.

Dopo il vantaggio, però, i padroni di casa arretrano e si chiudono, concedendo allo Stintino l’opportunità di pareggiare con Cardone (il migliore in campo assieme a Spano) in due diverse occasioni, senza però avere fortuna.

Lo Stintino però non si arrende e nella ripresa va subito all’attacco. Gli ospiti riequilibrano il risultato dopo solo due minuti di gioco: il Bosa, scoperto in azione d’attacco, subisce il contropiede fulminante e viene punito da Viale.

I locali sembrano imbambolati dall’attacco e dalla velocità degli ospiti
e non riescono a reagire. Al 26’ lo Stintino trova anche il gol vittoria con una azione simile a quella del pareggio, ma stavolta è Anedda a regalare ai suoi la gioia della vittoria e una speranza di rimanere in Eccellenza. Ora lo Stintino pensa al futuro.

Francesco Collu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community