Vai alla pagina su Cagliari calcio
Pavoletti-gol: Cagliari imbattuto a Torino

Cagliari

Pavoletti-gol: Cagliari imbattuto a Torino

Pareggio dei rossoblù in casa granata 1-1 grazie alla rete del bomber

CAGLIARI. Un punto d'oro per il Cagliari, una brusca frenata per il Torino nella corsa all'Europa. Finisce 1-1 allo stadio Grande Torino, partita ad altissima tensione come dimostrano i 4 espulsi (Zaza, Pellegrini, Barella e il tecnico granata Mazzarri) e le 9 ammonizioni: sotto accusa l'arbitraggio di Irrati per tutto l'arco della partita, iniziata con il primo giallo a Barella dopo 48« e conclusa tra i fischi dello stadio torinese.

Una partita dura, ruvida, in cui il metro arbitrale è cambiato diverse volte e che il Torino sembrava aver messo al sicuro al 7' della ripresa, quando Zaza, titolare al posto dello squalificato Belotti, ha realizzato la sua terza rete in campionato nel momento del bisogno. Prestazione macchiata dall'espulsione al 28' della ripresa, guadagnata mandando a 'quel paesè l'arbitro dopo aver commesso un fallo veniale sulla trequarti. Il rosso a Zaza ha fatto affiorare tutta la tensione del Torino, che due minuti dopo ha subito il pareggio firmato da Pavoletti, annullato ingiustamente da Irrati per fuorigioco dell'attaccante dei sardi fino alla convalida del Var. In quel momento si è scatenata tutta la furia di Mazzarri, che mentre era in procinto di abbandonare il campo per protesta è stato invitato ad andare negli spogliatoi dal quarto uomo: una scena decisamente poco edificante. Con la partita tornata in parità il Cagliari, rimasto lucido nonostante i tanti ammoniti e un clima decisamente surriscaldato, ha provato a piazzare il colpo vincente, tornando in parità numerica al 37' quando Pellegrini è stato espulso per doppia ammonizione.

Nel finale Cigarini e Cerri hanno fatto venire i brividi ai tifosi granata, Baselli ha provato il colpo ad effetto su punizione, stimolando le qualità di Cragno in volo: partita conclusa come si era aperta, con l'ammonizione di Barella e conseguente espulsione. Un pareggio che vuol dire salvezza per i sardi, ma che complica dannatamente la corsa all'Europa del Torino: dopo un primo tempo equilibrato, in cui i granata hanno recriminato per un contatto in area tra Izzo e Pellegrini, non rivisto al Var da Irrati, oltre ad aver perso De Silvestri al 40' per un brutto colpo al naso con probabile frattura del setto. Il Cagliari ha punto con Barella in posizione di trequartista a ispirare Joao Pedro e Pavoletti, colpendo anche una traversa con Ionita all'11' e sfiorando il vantaggio con Joao Pedro nel finale del primo tempo.

Nella ripresa il Torino è sceso in campo con una grinta e una voglia diversa, mettendo subito alle strette i rossoblu e andando in vantaggio al 7' con Zaza, bravo a finalizzare il

cross di Izzo: un gol liberatorio per l'attaccante di Policoro che ha festeggiato sotto la Maratona dedicando la rete al suo capitano Belotti di cui ha mimato il gesto del 'Gallò. Una rete che poteva essere quella del decisivo sprint europeo, invece la grande occasione del Torino è sfumata.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community