Già promosse Mara 1974, Erula e Virtus Furtei Attesa per lo spareggio tra S.Anna Arresi e Siliqua

La Terza categoria, al suo secondo anno di vita (era stata cancellata dal panorama calcistico regionale nell’estate del 2015) ha avuto nell’annata 2018/2019 una crescita consistente in materia di...

La Terza categoria, al suo secondo anno di vita (era stata cancellata dal panorama calcistico regionale nell’estate del 2015) ha avuto nell’annata 2018/2019 una crescita consistente in materia di squadre partecipanti, 36 (di cui due fuori classifica) e conseguentemente anche dei gironi, 4, rispetto ai due della scorsa stagione. Ciò rappresenta sicuramente un buon viatico affinché si registri un’ulteriore crescita di questo torneo a partire dalla prossima annata agonistica, e che il pallone possa fare la sua comparsa anche in quelle zone della Sardegna dove attualmente è assente.

Tornando a quanto successo nel campionato conclusosi domenica scorsa, tre raggruppamenti su quattro hanno già la loro vincitrice. L’ultima formazione a festeggiare la promozione è stata il Mara 1974 società nata nell’estate 2018, e che al termine di un appassionante duello risoltosi soltanto negli ultimi novanta minuti, ha avuto la meglio sul Tzaramonte di Chiaramonti, staccato di due lunghezze nel raggruppamento C, e approfittando tra l’altro del turno di riposo dei logudoresi. Altre due società avevano già festeggiato sette giorni fa, si tratta di Erula e Virtus Furtei. L’Erula (nella foto Simone Oggiano) fa la sua ricomparsa in un torneo, quello di seconda, dopo avervi partecipato per diversi anni. Gli anglonesi non hanno però avuto vita facile nel loro girone, il D, visto che hanno dovuto fare i conti con gli agguerriti olbiesi della Rudalza, arresisi solamente a 180’ dalla fine. La Virtus Furtei invece è una novità assoluta nella geografia calcistica della Sardegna, sorta come il Mara 1974 nell’estate 2018. L’undici del Medio Campidano ha letteralmente sbaragliato la concorrenza nel raggruppamento A, conquistando 39 punti sui 42 a disposizione, frutto di 13 vittorie e 1 pareggio
e staccando di otto lunghezze la Bariese di Barisardo.


Dovranno invece giocare uno spareggio in campo neutro Sant’Anna Arresi e Siliqua arrivate prime a pari punti (44 a testa) nel girone B, per stabilire quale delle due salirà nella divisione superiore. (st.se)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller