Mister Marini: «Ora a Tonara per vincere»

Si gioisce, ma con moderazione: la salvezza passerà dai 90 minuti in programma domenica 5 maggio a Tonara. Questo l'umore in casa Porto Rotondo dopo il successo nello spareggio contro lo Stintino che...

Si gioisce, ma con moderazione: la salvezza passerà dai 90 minuti in programma domenica 5 maggio a Tonara. Questo l'umore in casa Porto Rotondo dopo il successo nello spareggio contro lo Stintino che regala agli uomini di Simone Marini un'altra domenica di speranza: "Una vittoria che premia il carattere dei miei ragazzi, bravi a non arrendersi nonostante lo svantaggio iniziale - il commento del tecnico dei galluresi - Sapevamo di avere gamba e che, con l'aiuto del forte vento, l'avremmo potuta recuperare. È un premio per i miei ragazzi, nonostante da diverso tempo non riscuotiamo fiducia e qualcuno parli male di noi". Pensiero già rivolto alla trasferta di Tonara, quando i galluresi dovranno necessariamente vincere per mantenere la categoria: "Sappiamo di affrontare una buona squadra, ma con qualche problema. Diversamente non giocherebbe i playout. Loro avranno due risultati su tre a disposizione e giocheranno in casa, ma non voglio pensarci. La vittoria odierna - va avanti l’allenatore - rappresenta uno stimolo e una spinta ulteriore in vista di domenica prossima. Come confermato oggi noi giochiamo sempre per vincere e, anche se in alcuni momenti della gara potremmo accontentarci, premiamo sempre sull'acceleratore con la massima determinazione. Non siamo bravi a gestire il risultato e a fare calcoli. È il nostro limite ma anche il nostro pregio e andremo a Tonara con questa filosofia e senza paura".

Morale diametralmente opposto, come normale che sia, in casa Stintino: "Una gara dai due volti - il commento del tecnico, Alessandro Masotti - decisa dagli episodi e dagli errori tecnici. Ma nessuno deve permettersi di criticare i miei giocatori: eventualmente il responsabile di questo insuccesso sono io, soltanto io. Ho fatto le scelte che sentivo
di fare e me ne assumo tutte le responsabilità, come sempre ho fatto. Siamo arrivati a questo appuntamento dopo un campionato di rincorsa - chiude il tecnico - dove i ragazzi hanno dato tutto. Complimenti al Porto Rotondo, sfortunatamente non potevano vincere entrambe le squadre".


TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli