All’Ozierese corsara non basta vincere

I canarini di mister Nieddu trionfano sull’Oschirese ma dovranno fare i playout

OSCHIRI. L’Ozierese fa bene i compiti per tentare di evitare i play out, ma a Ossi la Macomerese vince e si tiene quel quintultimo posto che vale la salvezza automatica. In una partita fortemente condizionata dal vento, in una serata fredda e quasi invernale, i canarini di mister Nieddu battono non senza fatica i granata di mister Fogu, grazie a una rete di Corosu e a un rigore realizzato da Demontis, mentre dalla parte dei padroni di casa il solito Budroni non manca l’appuntamento con il gol. I primi 45 minuti di gioco vedono l’Ozierese condurre le danze ma l’Oschirese decisamente più pungente. La coppia d’attacco Budroni-Canu più volte si rende pericolosa in contropiede è proprio uno scambio di gioco tra i due, al 20’, porta Davide Budroni a involarsi sulla fascia destra e dopo 40 metri di corsa palla al piede superare un difensore avversario e battere l’estremo difensore canarino con un tiro imparabile. L’Ozierese riprende subito con le sue fitte trame di gioco e avanza il baricentro della squadra sempre più verso l’area granata. Al 35’ arriva il pareggio. Un’azione personale e a tutta velocità di Giacomo Corosu consente al centrocampista ozierese di presentarsi solo davanti a Daniele Asara e di siglare il pareggio con un perfetto rasoterra. Il primo tempo si conclude con l’Ozierese che prova a raddoppiare e l’Oschirese pronto ad approfittare di qualche buona occasione in contropiede, ma il risultato resta sull’1-1.

Durante l’intervallo, mentre arrivano informazioni non rassicuranti dal match tra Ossese e Macomerese che preoccupano i canarini, le squadre si riposano e rimettono in ordine le idee per rientrare lucide in campo. Ma mentre l’Oschirese è tranquilla per la salvezza già conseguita, l’Ozierese sa che deve mettercela tutta per lo meno per non sfigurare, sperando in una debacle dei quintultimi.

La ripresa vede quindi l’Ozierese cercare il vantaggio con sempre maggiore insistenza. Al 65’, dopo una prolungata azione in mischia in area Oschirese, il direttore di gara decreta un calcio di rigore per l’Ozierese per il fallo di mano di un difensore granata. Un’azione confusa sulla quale però il direttore di gara e gli assistenti non hanno alcun
dubbio. Si incarica della battuta il vice capitano Paolo Demontis che realizza il 2-1 per i canarini. La partita prosegue senza grandi sussulti, con il gioco che si sviluppa prevalentemente a centrocampo senza azioni d’attacco realmente pericolose né da una parte né dall’altra.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community