«Non partiamo battuti ce la giochiamo alla pari»

I playoff della serie D. Il coach del Latte Dolce Udassi non ha paura del Trastevere «Ho visto la squadra concentrata, sono certo che faremo una grande gara»

SASSARI. Una settimana per riordinare le idee e recuperare sul piano fisico, un'altra per intensificare il lavoro e curare ogni dettaglio tecnico-tattico, per presentarsi al meglio all' appuntamento più importante della stagione e della sua storia. Il Latte Dolce irrompe nei playoff di serie D, giocando domani in trasferta contro il Trastevere (ore 16) la gara del primo turno. Il risultato per la squadra sassarese è obbligato: per proseguire il cammino della speranza - di volare in Lega Pro - deve vincere, sia questa partita che la prossima. Non c'è margine di errore, perchè i romani padroni di casa hanno il vantaggio del doppio risultato a favore, cioè possono anche pareggiare per conquistare la finale e questo grazie al miglior piazzamento ottenuto in campionato. Terzo posto per i laziali contro quarto dei sardi, così se al termine dei 90' sarà parità si renderanno necessari i tempi supplementari e se al termine non ci saranno vincitori non ci sarà neppure gioia per il Latte Dolce.

Dunque si va a Trastevere con la vittoria nel mirino, niente di nuovo per i ragazzi di Udassi che hanno affrontato ogni gara del torneo con la stessa motivazione e lo stesso obiettivo, sempre nel massimo rispetto per l'avversario. Solo che stavolta è molto più importante farcela. «La squadra - dice il mister biancoceleste - è molto concentrata sul momento che sta vivendo e sull'impegno che l'attende. C'è grande entusiasmo e voglia di assaporare ogni attimo di questa fase, lo ha dimostrato in questi giorni lavorando duro e con passione, con fatica e dedizione. Il gruppo è consapevole dell'importanza del momento ed è pronto ad affrontare con piglio sicuro la sfida playoff, senza proclami di successo ma con fiducia nei propri mezzi».

Sul campo trasteverino le due squadre hanno dato vita a un match combattuto solo due domeniche fa, ultima giornata di campionato, per un pareggio che il Latte Dolce ha acciuffato con caparbietà nei minuti finali (gol di Gigi Scanu), facendo capire di esserci sempre, anche quando il risultato è ininfluente per la classifica, e di non essere disposto alla resa. Un recente precedente "di lotta" che fa ben sperare per questo bis molto più denso di significati e di stimoli, con la finale playoff in palio.

«"Ce la giocheremo a viso
aperto - afferma Stefano Udassi - sapendo bene di avere un solo risultato a disposizione, mettendoci la giusta determinazione, coraggio, personalità e razionalità. In un confronto così delicato e senza appello non basteranno le gambe, sarà fondamentale far funzionare bene anche la testa.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli