Nessun Cassino, il Lanusei va in finale

Bastava il pari ma è arrivata la vittoria con un gol di Demontis nei supplementari. La corsa verso la serie C continua

LANUSEI. Vittoria sofferta ma meritata del Lanusei contro il Cassino. Gli ogliastrini si sono imposti per 2- 1. Sarebbe bastato anche il pari, in virtù del migliore piazzamento dei sardi al termine della stagione regolare, ma è arrivata la vittoria. La rete decisiva nella parte finale del secondo tempo supplementare da Demontis. Grazie al successo la bella storia del Lanusei continua. Domenica al Lixius Ladu e compagni disputeranno la finale playoff contro il Latte Dolce Sassari.

Una finale tutta sarda impensabile all’inizio della stagione. Il Lanusei ha riscattato la sconfitta subita domenica a Rieti nello spareggio per la promozione in serie C contro la corazzata Avellino. Il match contro gli azzurro laziali, giocato a viso aperto da entrambe le squadre, è stato molto combattuto e ha appassionato i tifosi. Aldo Gardini è stato costretto a schierare una formazione rimaneggiata non potendo disporre di Bernardotto, Girasole, Nannini, infortunati, e Esposito squalificato.

I sostituti si sono fatti trovare come al solito pronti tanto che le assenze non hanno pesato più di tanto. Il match si accende dalle prime battute iniziali. Al 2’ il bomber Marcheggiani lancia in profondità Prisco anticipato di piede da La Gorga costretto ad uscire fuori dall’area. Al 5’ replicano i padroni di casa con un tiro da poco fuori l’area di Floris servito da Kooadio. Il portiere ospite non si fa sorprendere e sventa la minaccia. Un minuto dopo Palombo viene chiamato in causa da Demontis che ribatte una corta respinta di un difensore. Il Lanusei insiste. Al 13’ invitante cross dalla fascia di Kooadio per Demontis che, al centro dell’area, non riesce ad agganciare la palla e pertanto l’azione sfuma. Tre minuti dopo il capitano Ladu chiama in causa Palombo che respinge la palla in tuffo sulla sua destra. Al 31’ finisce sul fondo alla sinistra di Palombo una zampata di Chiumarulo da dentro l’area piccola.

Un minuto dopo gli ospiti passano in vantaggio con un diagonale di Centra a conclusione di una veloce ripartenza. Il Lanusei accusa il colpo. Gli ospiti insistono e al 35’ sfiorano il raddoppio con un diagonale rasoterra di Marcheggiani che sfiora il palo alla destra di La Gorga. Un minuto dopo La Gorga evita il raddoppio degli ospiti neutralizzando un insidioso tiro di Tribelli. Al 4’ La Gorga sale nuovamente sugli scudi rubando palla in tuffo a Marcheggiani. Al 44’ il Lanusei sfiora il pareggio con un tiro di Floris deviato da un difensore. La palla si stampa all’incrocio dei pali alla sinistra del portiere ospite.

Nella ripresa al 1’ un tiro dalla distanza di Demontis si perde sul fondo. Il Lanusei attacca senza fortuna a testa bassa. Al 17’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Demontis ci prova Quatrana. Il tiro dal limite sfiora il palo alla sinistra di Palombo. Al 25’ un rasoterra di Likaxhiu si perde sul fondo alla sinistra di Palombo. Al 30 Marcheggiani impegna La Gorga. Al 35’ Palombo respinge con i pugni un tiro del capitano Ladu. Al 37’ il Lanusei pareggia con Sicari entrato due minuti prima in sostituzione di Mastromarino. Al 42’ La Gorga, il migliore in campo per i suoi, salva il risultato respingendo un insidioso tiro di Tomassi. Forcing finale del Lanusei senza fortuna nei minuti finali e di recupero.
Al 14’ del primo tempo supplementare si perde sul fondo una girata al volo del capitano Di Filippo su calcio d’angolo battuto da Tirelli. Al 5’ del secondo tempo supplementare l’arbitro espelle Di Filippo per doppia ammonizione. Al 9’ Demontis mette a segno la rete della vittoria.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community