Vai alla pagina su Tutto Dinamo

La Dinamo sbanca Brindisi: è semifinale!

Sassaresi straordinari: vittoria 92-87 al termine di un'autentica battaglia

BRINDISI. Semifinale! La Dinamo come un killer spietato ha vinto gara tre a Brindisi chiudendo la serie. Ma non è stato facile. La partita è finita al fotofinish, 87-92, dopo una gara sofferta in cui le due squadre hanno messo in campo l'anima per prevalere.

Sostanziale equilibrio sempre. Nel primo quarto la Dinamo è andata avanti di cinque, ma all'intervallo lungo il suo vantaggio è stato quasi del tutto sgretolato da Brindisi. Nel quarto battaglia campale con la Dinamo che chiude sopra di due lunghezze anche grazie a due triple di Spissu e una di Pierre.

Tutto si decide nell'ultimo quarto, quando Brindisi risale la china sospinto da un superlativo Banks che mette a segno due triple consecutive portando i suoi avanti di due punti. E' il momento decisivo, e a togliere le castagne dal fuoco ci pensa Smith con una tripla che riporta avanti il Banco e rianima tutta la truppa.

Banks perde la precisione nelle "bombe" e il Banco con le unghie e i denti chiude davanti, grazie ai tiri liberi di Cooley e Spissu che tengono a distanza i rivali.

Per la Dinamo di coach Pozzecco è la 19a vittoria consecutiva. Anche stavolta dominio sui rimbalzi e sei giocatoridel Banco in doppia cifra. Ora in semifinale i sassaresi affronteranno la vincente fra Avellino e Milano, con gli irpini per ora in vantaggio 2-1 nella serie. Per la quarta volta la Dinamo approda in semifinale. L'ultima era stata nel 2015 l'anno del triplete... (enrico gaviano)

Il tabellino. Happy Casa Brindisi: Banks 25, Rush 6, Gaffney, Zanelli 4, Orlandino ne, Guido ne, Moraschini 9, Greene 10, Cazzolato ne, Chappell 7, Taddeo ne, Brown 10. All: Francesco Vitucci

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 13, Smith 12, McGee ne, Carter 2, Devecchi, Magro ne, Pierre 16, Gentile 11, Thomas 18, Polonara, Diop ne, Cooley 20. All: Gianmarco Pozzecco

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro