serie c 

L’Olbia a caccia di un’altra vittoria

Dopo l’exploit col Siena, oggi il match in casa con la Giana Erminio

OLBIA. L’Olbia deve già dare risposte in termini di continuità. D’altronde è stato il tallone d’Achille dei bianchi nelle prima stagione in Serie C. Oggi (ore 15) la squadra del tecnico Filippi ha la possibilità di dare chiari segnali di crescita. Primo, per dimostrare che la vittoria sul Siena non è stato fortuito; secondo, per capire se la squadra è già arrivata, se non al cento per cento, almeno a un livello di condizione già alto.

Ieri rifinitura al campo di Borucca, a Buddusò, oggi davanti al proprio pubblico. La scorsa settimana fu il vice allenatore Raineri a parlare, stavolta Filippi manda avanti Tatti, neo responsabile dell’area tecnica. «In settimana ho visto la squadra lavorare con serietà e grande applicazione, per cui le sensazioni sono positive, le stesse che questo gruppo sta trasmettendo sin dal primo giorno di ritiro».

Contando la Coppa Italia, in realtà le vittorie sono già due di fila, con Rieti, 4-1 e, appunto, Siena, 1-2. La Giana Erminio arriva dopo la sconfitta del derby col Renate. «Per questo mi aspetto una partita tosta – Tatti tiene l’asticella della concentrazione alta – perché l'avversario vorrà trovare un pronto riscatto e anche perché si tratta di un gruppo di giocatori che gioca insieme da tanto tempo. Non sarà facile, ma questi elementi rendono la sfida ancora più complicata». Ma l’Olbia dal canto suo ha una base solida da cui ripartire, i primi 3 punti e una prestazione positiva: « ora dobbiamo confermarci. L’atteggiamento giusto fa la differenza e finisce per indirizzare gli episodi». Nessun grande escluso dall’elenco dei 22 convocati, che anzi si arricchisce del rientrante Verde, infortunatosi alla spalla in ritiro. In panchina andrà anche Luca Manca, il giovane centrocampista classe ’99 ufficializzato proprio ieri dal club. Originario di Guspini, ha esordito nella stagione 2014-15 con i colori dell’Arbus, per cui ha
poi giocato tre campionati di Promozione. Nel 2017 il trasferimento al Tortolì, in serie D. L’anno passato il salto tra i professionisti con l’Arzachena: 26 presenze nel girone A. Con il suo arrivo, l’Olbia completa idealmente la griglia dei centrocampisti.

Paolo Ardovino

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community