Sconfitta pesante per il Lanusei che crolla a Portici

Serie D, la squadra ogliastrina va subito sotto e non reagisce I campani archiviano la gara dopo appena 20 minuti

PORTICI4

LANUSEI0

PORTICI: Marone 6, Cimmino 6,5, Mazza 6 (21’st Del Gaudio 5,5), Nappo 6 (18’st Blasio 6), Arpino 6, Bisceglia 6, Mari 6 (1’st Imbimbo 6,5), Di Prisco 6,5, Improta 7, Onda 7 (37’st D’Acunto sv), Guarracino 7 (41’st Coratella 7). A disp.: Torino, Vitale, Boussaada, Arario. All. Chianese 7,5

LANUSEI: Chingari 5,5, Corsaro 5,5 (30’st Della Torre sv (32’st Compagno 5,5), Carta 6 (22’st Andreoli 5,5), Pagano 5,5, Bruno 5,5, Cassano 5,5 (1’st Mastromarino 5,5), Manca 6 (22’st Sanna 5,5), Atili 6, Caruso 5,5, Ladu 5,5, Floris 5,5. A disp.: Forzati, Pinto. All. Gardini 5,5

ARBITRO: Angiolari di Ostia Lido 6,5

RETI: 16’pt Onda, 20’st Guarracino, 42’st Coratella, 45’st Improta

NOTE: Spettatori 200 circa. Ammoniti: Mazza, Nappo (P), Carta, Caruso (L). Angoli 7-6 per il Portici. Recuperi: 1’pt, 4’st.

PORTICI

Sconfitta pesante per il Lanusei al “San Ciro” anche se il risultato è fin troppo bugiardo in quanto le ultime due reti della compagine partenopea sono arrivate negli ultimi tre minuti di gioco. Una gara rimasta in bilico nel risultato almeno fino al 65’, prima del raddoppio della formazione di casa. I ragazzi guidati da mister Gardini non sono stati cinici come al solito sotto porta e soprattutto la sfortuna gli ha voltato le spalle nella prima frazione. All’11’ il Lanusei con Manca sfiora il palo anche se il giocatore viene rilevato in posizione di fuorigioco dalla terna arbitrale. Appena due giri di lancette e Chingari mette in angolo una punizione di Nappo. Al 16’ il Portici sblocca il risultato. Gran sinistro dai venti metri di Onda che scavalca la barriera e beffa il numero uno sardo depositandosi in rete.Gli ospiti non stanno di certo a guardare. È il 21’ quando parte l’azione manovrata della compagine del Lanusei che libera al tiro Atili che con un destro potente coglie in pieno il palo alla destra del portiere campano. Dieci minuti dopo c’è lo scatto di Manca che prova a sorprendere la difesa del Portici con Arpino che, anche se in affanno, riesce a togliere le castagne dal fuoco.

Nella ripresa la squadra di casa cerca la rete del raddoppio. Prima con un colpo di testa di Guarracino. Poi, al 51’ ingenuità difensiva del Lanusei per un fallo in area su Di Prisco. Dal dischetto si presenta Improta ma la sua conclusione a mezza altezza è facile preda di Chingari che non si lascia sorprendere e blocca tra l’euforia dei compagni di squadra. Il trainer Gardini cerca di vivacizzare la manovra ma il tridente d’attacco Caruso, Floris e Manca non riesce a pungere. Così al 65’ giunge il raddoppio dei padroni di casa. Contropiede lanciato da Cimmino e palla che arriva sui piedi di Guarracino che finalizza in rete. Il Lanusei cerca di
reagire senza però fortuna. Così all’87’ arriva la terza marcatura dei campani. Prima del triplice fischio giunge anche la quarta rete del Portici. Lungo lancio del portiere e palla che sui piedi di Coratella che ha il tempo di liberare Improta che non sbaglia. (it.me.)



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro