La "barca che vola": il 2 ottobre il varo di Luna Rossa

A Cagliari verrà messa in acqua e poi, dopo i test strutturali, comincerà la navigazione

GENOVA. È iniziato il conto alla rovescia: la data del varo dell'AC75, la nuova Luna Rossa, è stata fissata al 2 ottobre a Cagliari, e al Salone Nautico di Genova oggi 20 settembre è sbarcato un pezzo della 36/a Americàs Cup con la presenza del team, che ha raccontato i dettagli della «barca che vola».

«A Cagliari la metteremo in acqua e poi inizieremo a navigare - spiega Francesco Mongelli del sailing team Luna Rossa Pirelli -. All'inizio ci sarà una parte di test strutturali poi contiamo di andare a vela molto presto. Dal simulatore si passerà alla navigazione in mare: è il momento che stiamo aspettando da due anni. Continueremo ad usare il simulatore, che ci permette di fare tanto, ma poi è il mare che dice se quello che fai è giusto o no».

I nuovi AC75, le barche con cui nel 2021, ad Auckland, in Nuova Zelanda, si disputerà la competizione, sono molto particolari. «Sembra una barca tradizionale - spiega Mongelli che assieme al progettista Martin Fischer ha illustrato qualche dettaglio della nuova imbarcazione - ma ha appendici non tradizionali lateralmente, che vanno in acqua. Le barche "normali" hanno una chiglia al centro con una deriva e un bulbo, questa

invece ne ha due ai lati che servono a dare stabilità con la velocità, quindi fa un effetto aeroplano. Con la velocità si genera quella forza che permette alla barca di rimanere in piedi diritta: vola, vola fuori dall'acqua sopra i 15 nodi e può arrivare alla soglia dei 50». (Ansa)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community