Melissa Satta e Boateng sposi a Porto Cervo, un «sì» nella piccola chiesa dell’infanzia

Sabato nella parrocchia di Stella Maris a Porto Cervo le nozze tra l’ex velina e l’ex giocatore del Milan

PORTO CERVO. Un sì a 5 stelle ma nella semplicità della chiesetta dell’infanzia. Melissa Satta, ex velina e oggi ospite fissa del programma sportivo Tiki Taka, non ha mai avuto dubbi sul luogo in cui dire sì al suo Kevin Prince Boateng. La parrocchia di Stella Maris, a Porto Cervo, la stessa in cui la showgirl è stata battezzata, ha fatto la chierichetta e ha fatto battezzare il figlio Maddox due anni fa. L’edificio sacro opera di Michele Busiri Vici, un’opera d’arte senza angoli al suo interno, questo sabato farà da quinta al matrimonio della coppia Satta-Boateng. Melissa lavora al grande giorno da mesi.

leggi anche:

Gli ultimi dettagli li sta mettendo a punto questi giorni di persona. Alcuni giorni fa è arrivata in Sardegna insieme al futuro marito e al figlio. Lo scorso inverno ha fatto alcuni sopralluoghi a Porto Cervo insieme alla sua wedding planner, Alessandra Grillo. Tutto documentato sul wedding diary che ha creato sul suo blog. Un diario di avvicinamento alle nozze da condividere con tutti i suoi fan, foto comprese. Come la visita alla chiesetta di Stella Maris, la chiacchierata con il parroco di Porto Cervo don Raimondo Satta, le prove dell’abito insieme alle sue damigelle.

L’ex velina nata negli Stati Uniti, si sposerà con l'ex calciatore del Milan Boateng questo sabato alle 18. Ma già due ore prima dello scambio degli anelli l’accesso alla strada che porta alla chiesetta bianca che guarda sulla marina degli yacht sarà inaccessibile in auto. Melissa arriverà accompagnata dal padre Enzo Satta, matita blasonata della Costa Smeralda e uomo di fiducia del principe Karim Aga Khan. I fratelli della sposa, Maximilian e Riccardo saranno i suoi testimoni. La futura signora Boateng ha deciso invece di assegnare alle sue migliori amiche il ruolo di damigelle: con l’ex letteronza Barbara Petrillo, la ex gieffina Simona Salvemini e la ballerina Samantha Crippa ci sarà anche la nipotina Nicole.

Nessuna indicazione invece sull’abito che la statuaria showgirl, 30 anni compiuti a febbraio, indosserà per andare all’altare. Con sicurezza si sa che lo ha scelto nell’atelier Emè, casa di alta moda italiana. In questi mesi si è divertita a indossarne diversi e postare le foto sul suo profilo Instagram. Ma l’abito che fascerà il suo corpo da modella sarà svelato solo sabato. Di sicuro sarà lungo, sexy, ma potrebbe non essere bianco come la stessa Satta ha dichiarato alla stampa. Boateng e il piccolo Maddox, a cui è affidato il compito di portare le fedi a mamma e papà, vestiranno invece Dsquared2.

Il perché della scelta della chiesa di Stella Maris lo ha spiegato la stessa Satta. «Mi sposo nella chiesa dove facevo la chierichetta e cantavo nel coro – ha raccontato –. Insomma dove ho passato tanti bei momenti della mia infanzia, dato che sono cresciuta in Sardegna. Ho iniziato a frequentare l’oratorio anche grazie a don Raimondo. Gli sono molto affezionata. Con lui ho fatto tutto il percorso spirituale. Anche Maddox è stato battezzato da lui in Sardegna. Abbiamo scelto un luogo a cui sono molto legata, una chiesetta semplice, che racchiude tutti i sogni che avevo da bambina». Dopo cinque anni di amore con il calciatore ghanese, la bella Melissa ha deciso che era arrivato il momento di sposarsi. «Chi crea una famiglia – ha dichiarato – desidera che duri per sempre. Per me il rito non era fondamentale ma quando è nato mio figlio, Prince e io abbiamo pensato che fosse la cosa più giusta».

Se romantica e piena di arte è la chiesa di Stella Maris scelta dalla coppia per il sì, altrettanto scenografico è il luogo in cui si svolgerà il ricevimento dopo le nozze. Sulla sabbia della spiaggia di Petra Ruja, davanti al mare smeraldo della Costa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community