L’estate di Stintino tra musica, storia e gastronomia

STINTINO. Gli eventi nel nuovo Museo della Tonnara, (la cui inaugurazione ufficiale è prevista il 15 luglio alle 17.30 con il presidente della Regione Francesco Pigliaru ) animano l’estate...

STINTINO. Gli eventi nel nuovo Museo della Tonnara, (la cui inaugurazione ufficiale è prevista il 15 luglio alle 17.30 con il presidente della Regione Francesco Pigliaru ) animano l’estate stintinese. Primo appuntamento in calendario è stata la presentazione del documentario di Paolo Mastino, “Buonasera Moby Prince” con Nicola Pinna, giornalista della Stampa, Silvio Lai, presidente della commissione parlamentare d’inchiesta sul Moby Prince, Luchino Chessa, dell’associazione familiari delle vittime, ed Elena Mazzeo, docente medicina legale all’università di Sassari.

Domani Vittorio Gazale e Stefano Tedde presentano “Le carte liberate. Viaggio negli archivi e nei luoghi delle colonie penali della Sardegna”. Coordina Mario Dossoni, garante dei diritti delle persone private della libertà personale per il comune di Sassari. La serata prevede la partecipazione straordinaria del cantautore Piero Marras che ha preso spunto dalle storie tratteggiate nel libro per comporre nuove canzoni. Il 13 luglio via alla musica con Stintino Classica (Associazione La Bohème), che alle 21 presenta un concerto con le musiche di Mozart. La stessa associazione presenterà il 15 luglio alle 21 un concerto con le musiche di Beethoven.

Gastronomia scritta e mangiata il 20 luglio con l’inaugurazione di una mostra e presentazione del libro “Sulla rotta dei tonni. Ricette del bacino del Mediterraneo” di Paola Dessy e la serata di degustazione del tonno con Pino Pazzola del Ristorante Il Gobbo di Porto Torres. Il 21 luglio, invece, verrà presentato il volume “Verso Sud. Storie di Sardegna in America Latina” di Salvatore Taras e Antonio Muglia. Il 23 luglio si parlerà di archeologia con Marco Rendeli ed Elisabetta Garau che racconteranno “Santi’Imbenia crocevia di commercio nel mondo antico. Altra presentazione il 26 luglio: si parlerà del volume “Onda” di Lorenzo Nuvoli. Ancora archeologia il 29 luglio con la conferenza di Valentina Porcheddu su “Palmira, un sito archeologico ostaggio di guerra”.

Ricca la programmazione di agosto con appuntamenti interessanti in particolare di tema archeologico sulla storia dell’Asinara e delle statue di Mont'e Prama, mentre tra gli appuntamenti di settembre da segnalare i seminari di microbiologia (il 2) e gli Incontri stintinesi (il 3) con la presentazione del volume “Il tempo della memoria” di Antonio

Diana e la conversazione a margine del libro “Berlinguer non era triste” di Marina Addis Saba con Elisabetta Addis, Costantino Cossu e Luigi Berlinguer. Nella stessa serata l’assegnazione dello “Stintinese doc” alla famiglia Berlinguer. Presentazione di Alessandro Ponzeletti. (p.p.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller