In rete il video sardo dei Placebo

Le spiagge del Sinis e le maschere dei Boes per il nuovo singolo “Jesus Son”

SASSARI. “Custos contos no hana printizpiu e mai hana a aere fine. Sempere semus istaos”. “Queste storie, non hanno principio ne fine, perché siamo sempre stati”.

Comincia con un’antica canzone sarda e in sardo si apre il video del singolo “Jesus Son” dei Placebo da ieri in rete sulla pagina Facebook della band e sul canale Vevo. Il video diretto dal giovane Joe Connor è interamente girato in Sardegna, sulle spiagge di Scivu e a San Salvatore nel Sinis. Protagoniste delle affascinanti immagini i Boes del carnevale di Ottana. Le maschere arcaiche danzano in un’ambientazione notturna illuminate dai falò e da un danzatore mangiafuoco, figura magica e inquietante mentre un cavaliere misterioso attraversa le viuzze del villaggio di San Salvatore su un cavallo bianco.

In questo scenario la voce di Brian Molko interpreta la canzone ricca di melodie alternative rock. Molko racconta la scelta della Sardegna come location nello “spin of”– un dietro le quinte del video – diretto dal filmaker sardo Maurizio Abis. «Avevo visto sul web un piccolo festival, il Dune Jam, dove delle band si esibivano sulle dune di splendide spiagge – racconta Brian Molko –. Ecco, mi sono detto, questo è il posto per la mia canzone». È così è stato, merito anche del regista Dom Murgia, londinese di origini sarde che si è occupato di contattare la “Bibigula” di Abis e la “Mommotty” di Cagliari. Lo staff sardo si è occupato della produzione e direzione della fotografia, fornendo il 90% del personale e rimarcando il livello di qualità dei filmaker sardi.

Appena Jon Connor è stato scelto per la regia del video si è subito immerso nella storia e nelle tradizioni della Sardegna, rimanendo affascinato dal carnevale arcaico e dai riti del fuoco, elementi che si sono aggiunti allo scenario naturale. Le immagini sono arricchite da inserti girati su pellicola otto millimetri, supporto ormai introvabile, per il cui sviluppo è stato scovato un piccolo laboratorio in Germania. Il filmato su pellicola aggiunge un colore e un sapore vintage molto particolare che si sposa con l’atmosfera senza tempo della location.

Il singolo “Jesus Son” rappresenta il ritorno sulla scena dei Placebo,

duo formato da Brian Molko (voce, chitarra), Stefan Olsdal (basso, chitarra, tastiera), dopo l’ album Loud Like Love del 2013. Migliaia le visualizzazioni e i commenti sui social a poche ore dalla pubblicazione del video. Successo per i Placebo e un grande spot per la Sardegna. (p.c)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro