Documentari e musiche da mondi lontani

Parte domani da Alghero un festival dedicato al cinema etnografico sulle tradizioni musicali

ALGHERO. Musica etnica e cinema: un connubio perfetto per scoprire culture, tradizioni, atmosfere e saperi da ogni angolo del pianeta. Tutto questo è racchiuso nel festival del Film etnomusicale “Immagini&suoni del mondo”, in programma da domani al 20 novembre ogni giovedì e domenica, in contemporanea ad Alghero e Santa Teresa Gallura, a San Vero Milis da domani al 13 e a Banari il 13 e il 20.

Il festival propone in cartellone documentari etnomusicali prodotti negli ultimi anni: l’obbiettivo è dare una visione panoramica e documentata scientificamente delle musiche tradizionali dei popoli nel mondo, offrendo al pubblico la possibilità di addentrarsi all’interno di mondi geograficamente e culturalmente lontani. La rassegna metterà in luce pellicole che analizzano il rapporto dell’uomo con le proprie tradizioni culturali musicali, come queste tradizioni si siano mantenute inalterate o si siano modificate in seguito a processi di migrazione, urbanizzazione, industrializzazione. L’approccio visivo, oltre che acustico è indispensabile per conoscere in maniera più completa e approfondita quei fenomeni musicali, e più in generale, umani e culturali, che appartengono a società tradizionali eurofolkloriche ed extraeuropee.

Tutti i film proposti saranno in lingua originale e sottotitolati in italiano. Le proiezioni cominceranno alle 18.30 ad Alghero nella Mediateca della Società Umanitaria in Via Marconi 10, a

Santa Teresa di Gallura al teatro Comunale in via Pertini, mentre a San Vero Milis sarà la chiesa di San Salvatore in via Sant’Eru ad ospitare il festival, mentre a Banari le proiezioni si terranno all’interno del Centro Polifunzionale (ex scuola media) in Via Lamarmora. L’ingresso è gratuito.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller