Vai alla pagina su Atlanti
Il paradiso #Sardegna spopola su Instagram: 4 milioni di fotografie

Il paradiso #Sardegna spopola su Instagram: 4 milioni di fotografie

E’ la regione italiana più amata sul social network fotografico. Raggiunta la cifra record di settecento milioni di utenti attivi

Quattro milioni di fotografie taggate #sardegna e 330mila utenti in attività. Sono i numeri della Sardegna su Instagram, il social network fotografico che ha appena toccato il traguardo dei 700 milioni di utenti nel mondo, 13 dei quali in Italia. «Con nuove funzioni come le Storie, i video live e i messaggi che si cancellano, le persone hanno ora più mezzi per esprimersi e avvicinarsi a quello che più interessa», spiega Instagram sul suo blog.

Nell’isola il social fotografico è popolarissimo e sono in tanti quelli che hanno scelto questo strumento per la promozione delle proprie attività, dal turismo all’artigianato, passando per l’enogastronomia. In Sardegna sono attive numerose community di “instagramers”, ossia di utenti Instagram, e una delle più longeve e più attive community è Igers Sardegna , fondata dalla sassarese Alessandra Polo .

«Il successo dell’hashtag #Sardegna su Instagram la dice lunga sul fatto che qui c'è un bel fermento – spiega la social media manager Alessandra Polo –. È vero, la Sardegna è un brand e le sue spiagge, il suo mare sono conosciuti ovunque, ma il racconto che stanno facendo gli utenti sardi nell'arco di tutto l'anno, sta dando un grandissimo contributo anche su quanto di bello c'è da fare e da vedere “fuori stagione”, complici le manifestazioni e gli eventi organizzati da un capo all'altro dell'isola».

L’account più seguito in assoluto, dedicato alla Sardegna e alle sue bellezze, è proprio quello del nostro giornale @lanuovasardegna , che ha superato la soglia dei 118mila follower. Nato un paio d’anni fa, rilanciando le foto più belle degli utenti, è diventato un punto di riferimento per gli amanti dell’isola.

«Sappiamo ormai che una bella foto può anticipare l'esperienza che si potrà fare una volta sul posto. E sappiamo anche che in tanti scelgono su Instagram la meta di una vacanza, ispirati dalle fotografie e dai consigli che le accompagnano – aggiunge Alessandra Polo, che è anche tra i fondatori di Instagramers Italia –. Credo che Instagram sarà ancora per qualche anno il social network con le più alte potenzialità di crescita e quindi il canale principe, insieme a Facebook, per coloro che vogliano fare promozione turistica e non solo. L'importante è capire che non ci si deve improvvisare, che si devono postare contenuti di qualità sulla base di una strategia pensata e finalizzata a obiettivi specifici e che di tanto in tanto bisogna metter mano al portafoglio, perché queste piattaforme sono sì gratuite, ma dovendo monetizzare anch'esse, richiedono un investimento a chi le utilizza per farsi pubblicità a propria volta».

In Sardegna, oltre alle community, ci sono numerosi “influencer”, ossia utenti che sono riusciti a emergere dalla massa, grazie alla qualità delle loro foto e alla loro capacità di coinvolgere gli altri con una sorta di racconto quotidiano. Le aziende, per esempio gli alberghi, per fare promozione su Instagram si rivolgono sempre più spesso a questo tipo di utenti. «Con l’influencer marketing si possono coinvolgere le persone più adatte a promuovere sui loro canali un'esperienza o un prodotto – conclude Alessandra Polo –. In molti stanno traendo vantaggio da questa formula».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller