Dromos, al via il festival delle voci più calde

Il tunisino Dhafer Youssef inaugura oggi a Mogoro la rassegna musicale che coinvolge dodici Comuni dell’Oristanese

ORISTANO. Dhafer Youssef, Gregory Porter, Stanley Jordan, Billy Cobham, Omar Sosa, Eric Bibb. Tutto è pronto per la diciannovesima edizione del festival internazionale Dromos. Diciassette giorni di musica, arte, film e conferenze, in dodici comuni dell'oristanese. Come da tradizione sarà la musica ad avere la meglio con un calendario ricco di grandi nomi, confezionato dal direttore artistico Salvatore Corona.

La lunga lista di concerti prende il via questa sera, alle 21.30, in Piazza Martiri della Libertà a Mogoro, con il tunisino Dhafer Youssef. Cantante dall'incredibile estensione vocale nonché Maestro del liuto arabo, L'Oud, presenterà il suo ultimo disco “Diwan Of Beauty And Odd”, una raccolta di poemi a metà strada fra il jazz e la musica araba. Nell'esibizione di stasera, che fa parte anche del programma della Fiera dell'Artigianato Artistico della Sardegna (visitabile fino al 3 settembre), Youssef sarà accompagnato da Aaron Parks al pianoforte, Matt Brewer al contrabbasso e Ferenc Nemeth alla batteria. Due giorni di pausa e Dromos entrerà nel vivo con l'attesa performance del cantante californiano Gregory Porter, voce potente e malleabile tra il jazz, blues, soul e gospel. La data in Piazza Cattedrale a Oristano dalle 21.30 è organizzata in tandem con Rete Sinis. Il giorno dopo, sempre alle 21.30, nel Potale Don Peppi di Cabras, sarà di scena la musica afro-cubana della cantante de L'havana, Daymé Arocena. Il 3 agosto il bosco di lecci di Mitza Margiani, nei pressi di Villa Verde, farà da cornice (alle 21.30) all'esibizione degli Huun-Huur-Tu con il loro repertorio di canzoni e di melodie antiche della repubblica di Tuva, nell'Asia Centrale, con una impressionante tecnica di canto armonico e l'utilizzo di strumenti tradizionali. L'ensemble di sette elementi capitanati dal cantante camerunense Richard Bona, sarà nel Parco Comunale di Baratili San Pietro il 4, mentre il 5, alle 21.30, Dromos si sposta nel giardino del Museo Archeologico di San Vero Milis per l'arrivo nell'isola del pianista cubano Omar Sosa in duo con il percussionista venezuelano Gustavo Ovalles.

Doppio appuntamento nella giornata di domenica 6. Dalle 21.30, l'ex carcere in Piazza Manno a Oristano, ospiterà l'interessante conferenza spettacolo dal titolo “Tattiche di evasione - Perlustrazioni nella musica di John Cage”, ideata da Valerio Corzani con il clarinettista Gabriele Mirabassi e il fisarmonicista Simone Zanchini. Alle 22, in occasione della manifestazione Monte Arci in Festa, a Morgongiori, sarà il turno della trascinante funky marching band italiana dei Funk Off. La collaborazione con il Du - Bauladu Music Festival, porterà, il 7 nell'Anfiteatro Comunale, il concerto “A cuor contento” dell'ex cantante dei Cccp/Csi, Giovanni Lindo Ferretti, icona della musica alternativa italiana. Due le donne sotto i riflettori l'8 e il 9 agosto. La cantante statunitense Diane Schuur e la ventenne bassista polacca Kinga Glyk con il suo trio, rispettivamente, a Ula Tirso in Piazza IV Novembre (alle 21.30) e nel Santuario di San Basilio a Nughedu Santa Vittoria (alle 22.30). Grande attesa per il concerto previsto il 10 del mese prossimo con due grandi protagonisti della musica fusion: lo statunitense Stanley Jordan e il panamense Billy Cobham. Chitarrista di classe il primo e batterista con una esperienza lunga quasi mezzo secolo il secondo. Due mostri sacri ai quali si aggiunge un virtuoso del basso, il cileno Christian Gálvez. La sede del grande evento sarà la Piazza Italia di Neoneli, con inizio alle 21.30 in contemporanea con la manifestazione enogastronomica Licanìas.

Ultimi tre giorni di Dromos con Mamma Blues con altrettanti nomi internazionali di rilievo. Dal 13 al 15 agosto, a Nureci, con la cantante anglo-americana Lucy Woodward, il chitarrista
newyorkese Eric Bibb in Duo con lo svedese Staffan Astner e i brasiliani Bixiga 70. L'apertura, e la chiusura delle serate sarà affidata a formazioni locali di rilievo quali Vittorio Pitzalis e Dancefloor Stompers, Blues Tales e The Ticks ed ancora Country's Cousins e Groove Elation.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro