IL FESTIVAL 

“TAD’A”, due giorni di culture digitali

A Tadasuni un week-end con musica, fotografia e videoproiezioni

TADASUNI. Musica dal vivo, videoproiezioni, laboratori di illustrazione, mostre fotografiche e street art. Conversazioni. E’ TAD’A, primo festival isolano delle culture digitali e delle arti contemporanee. Due giorni, domani e domenica, nel piccolo paese del Guilcer sul lago Omodeo.

Domani in casa Pinna, i laboratori di illustrazione tenuti da Gianluca Marras, Marjani, per gli studenti dell’Istituto d’Arte Contini di Oristano e per i bambini. I lavori saranno poi esposti la domenica, in una mostra a cielo aperto, Illustra_anima_Tada, allestita da Sabrina Oppo. Ancora sabato, alle 18:00, si inaugura la mostra fotografica Fentanas di Francesca Marchi . Casa Pinna ospiterà alle 18 la conversazione “Il ruolo sociale dell’arte contemporanea”, con Francesca Sassu, Paolo Carta e Andrea Concas. Alle 21 i muri della piazza Santa Croce saranno il palcoscenico dove si esibirà “I’m Let” di Massiamo Dasara con i suoi videoproiettori. A seguire Dusty Kid, il più importante compositore di musica elettronica della Sardegna, in un Djset. Domenica alle 10 colazione con gli artisti al Parco. Poi ancora i laboratori di illustrazione per bambini a Casa Pina con Gianluca Marras, Marjani, ed il picnic nel parco organizzato da Val Paraiso. Alle 17 a Casa Pinna,
Conversazione su “Il futuro non è più quello di una volta. Innovazione e comunità locali” con Alice Soru, Mario Paffi, Nico Massa ed Enrico Pinna. Alle 18 inaugurazione del “Cantico del Lago”, opera di street art di Andrea Casciu e Kiki Skipi. A seguire brindisi finale in Casa Pinna.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro