Domani a Fonni arriva Freemmos La parola alle donne

SASSARI. La carovana di Freemmos chiude la stagione in Barbagia e dà la parola alle donne. La grande manifestazione che mette insieme cultura e musica per combattere lo spopolamento, in un il...

SASSARI. La carovana di Freemmos chiude la stagione in Barbagia e dà la parola alle donne. La grande manifestazione che mette insieme cultura e musica per combattere lo spopolamento, in un il progetto ideato dalla Fondazione Maria Carta per sensibilizzare le istituzioni e i cittadini sul fenomeno dello spopolamento che investe i piccoli centri della Sardegna, sabato farà tappa a Fonni. L’ultima di una stagione intensa, cominciata in due dei più piccoli paesi dell’isola e proseguita in altri centri più grandi con un unico obiettivo: tenere acceso un faro sul problema dello spopolamento, un fenomeno che rischia di depauperare la Sardegna dei centri più piccoli dell’interno in pochi anni.

La prima tappa si è tenuta a Monteleone Rocca Doria il 25 aprile, la seconda; il 14 maggio a Baradili e in estate, il 6 luglio, l'iniziativa si è spostata al centro della città di Sassari, in piazza d'Italia. Ora Fonni, uno dei paesi simbolo della Barbagia, luogo di tradizioni e anche di iniziative imprenditoriali femminili. Ecco allora l'idea di concentrare l'attenzione sul ruolo della figura femminile, invitando a discutere di spopolamento le sindache dei 59 comuni della Sardegna governati da donne. Verrà poi sentito il parere di autorevoli rappresentanti del mondo accademico, della cultura e dell'impresa. L’appuntamento per il dibattito è nella sala Ceas intitolata a Don Muntoni, alle 9,30. Ad aprire la giornata sarà l’esibizione del al coro “Su Veranu” di Fonni. A seguire, i saluti della sindaca e padrona di casa Daniela Falconi, dei colleghi che hanno ospitato le precedenti tappe di Freemmos (Antonello Masala per Monteleone Rocca Doria, Lino Zedda Baradili e Nicola Sanna, sindaco di Sassari). Chiuderà Leonardo Marras, presidente della Fondazione Maria Carta. Alle 10 tavola rotonda alla quale parteciperà anche Maria Carme Freixa, presidente dell'associazione che raggruppa i piccoli comuni della Catalogna, prima cittadina di Vallfogona de Ripolles (200 abitanti). La sociologa ed esperta di marketing territoriale Ornella Porcu coordinerà le testimonianze di alcune eccellenze di impresa al femminile, quindi ci sarà la conversazione tra Maria Del Zompo (rettore dell'Università di Cagliari), Maria Antonietta Mongiu, archeologa e coordinatrice della rivista “Sardegna Soprattutto” e Antonietta Mazzette, ordinario di Sociologia Urbana nell'Università di Sassari.

A concludere la serata sarà come sempre la parte musicale, anche questa per l’occasione declinata quasi tutta al femminile per rimanere in tema con la parte “parlata”: sul palco saliranno
Maria Giovanna Cherchi (vincitrice in estate del Premio Maria Carta), Claudia Crabuzza (vincitrice del Premio Tenco 2016), Chiara Effe, Rossella Faa, il duo dei Fantafolk (Andrea Pisu e Vanni Masala) con la voce di Manuela Mameli e, per finire, la comicità dei Tressardi.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro