Sulla Sardegna una grande ondata jazz

Concerti da gennaio sino a maggio per il circuito Cedac. Si parte ad Arzachena con Gavino Murgia e Nguyên Lê

SASSARI. Jazz Club Network – il progetto musicale firmato CeDAC – arriva alla sua terza edizione. Un viaggio sul filo delle note e delle emozioni che mette in rete i luoghi d’elezione della musica improvvisata, in una dimensione intima e conviviale, punto d’incontro di maestri e artisti emergenti e palcoscenico per formidabili quanto imprevedibili jam session.

Un ricco e interessante cartellone con stelle di prima grandezza della scena nazionale e internazionale, che si dipana da gennaio a maggio 2018 tra il Jazzino di Cagliari, il Poco Loco di Alghero e Il Vecchio Mulino di Sassari – con incursioni nei teatri, dall’Auditorium Comunale di Arzachena, alle ex Caserme Mura di Macomer e al Teatro Comunale di San Gavino–, per disegnare nuovi scenari sonori tra moderne variazioni in jazz e canzoni d’autore.

Si parte ai primi di gennaio con una produzione originale destinata ad essere immortalata su disco: un trio formato da tre grandi protagonisti della musica internazionale come il sassofonista e vocalist Gavino Murgia, con i suoi raffinati echi ancestrali, il percussionista francese Mino Cinelu, a lungo collaboratore di Miles Davis, e Nguyên Lê, lo straordinario chitarrista di origine vietnamita dalle molteplici e poliedriche collaborazioni, da Joshua Redman a Paolo Fresu. Lo spettacolo andrà giovedì 4 gennaio all’ Auditorium Comunale di Arzachena, venerdì 5 gennaio al Poco Loco di Alghero, sabato 6 gennaio nelle ex Caserme Mura di Macomer, domenica 7 gennaio al Jazzino di Cagliari.

Sempre a gennaio (giovedì 25 gennaio al Jazzino di Cagliari, venerdì 26 gennaio al Poco Loco di Alghero) sarà la volta di uno straordinario ensemble, battezzato col nome di Fratello Joseph Family Affair, con musicisti di grande lignaggio come Roberto Ottaviano al sax soprano, la taiwanese Yu Ying Hsu al pianoforte, Giuseppe “Fratello Joseph” Bassi al contrabbasso e la vulcanica percussionista americana Tina Raymond.

A febbraio sarà la volta di “Un mondo di voci”, progetto musicale nel segno di Fabrizio De André, Ivano Fossati, Francesco Guccini e Paolo Conte, sviluppato da tre grandi solisti che hanno collaborato e scritto musiche per questi mostri sacri della musica d’autore e collaborano costantemente con tanti altri grandi della musica italiana (Mina fra gli altri): il batterista Ellade Bandini, il chitarrista Giorgio Cordini e
l’oboista e polistrumentista Mario Arcari. “Un mondo di voci” sarà giovedì 8 febbraio al Teatro Comunale di San Gavino Monreale, venerdì 9 febbraio al Vecchio Mulino di Sassari, sabato 10 febbraio all’Auditorium Comunale di Arzachena, domenica 11 febbraio al Jazzino di Cagliari.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro