Vai alla pagina su Atlanti
I grandi chef sardi in campo domani al carcere minorile

I grandi chef sardi in campo domani al carcere minorile

QUARTUCCIU. Prima un po’ di calci al pallone, poi dietro i fornelli per regalare un giorno speciale ai giovani ospiti dell’istituto di pena per minorenni. Domani mattina, nell’ambito del progetto...

QUARTUCCIU. Prima un po’ di calci al pallone, poi dietro i fornelli per regalare un giorno speciale ai giovani ospiti dell’istituto di pena per minorenni. Domani mattina, nell’ambito del progetto “Giornate solidali” – attivato dalla Fondazione Carlo Enrico Giulini, l’Ipm e la società sportiva Cagliari Calcio – alcuni dei più stimati chef della Sardegna si ritroveranno a Quartucciu con un doppio obiettivo: cucinare e offrire le prelibatezze che li hanno resi celebri e ricordare con questo gesto che il carcere minorile, ancora di più di quello destinato agli adulti, è da ritenersi un contesto “rieducativo” più che semplicemente “punitivo”. E in quest’ottica, pensando anche all’età dei ragazzi presenti nell’istituto, alcuni elementi fondamentali della valenza educativa si trovano in particolare nella capacità di costruire relazioni sane e di qualità con il mondo esterno e l’apprendimento di capacità e competenze specifiche da utilizzare nel mondo lavorativo una volta scontata la pena.

Nel lunghissimo elenco di star della cucina che hanno aderito all’iniziativa spiccano i nomi di Luigi Pomata, Stefano Deidda, Daniele Cui (diventato celebre anche grazie al programma “Masterchef”), Leonardo Marongiu (che è un ex docente della scuola di Parma di Gualtiero Marchesi), i preziosi chef del Cagliari Calcio William Pitzalis, Marco Abis e Alberto Cabras, e un altro super cuoco pluristellato “a sorpresa”. Non mancherà, poi, il pizzaiolo acrobatico Angelo Ghiani.

Essendo un progetto fortemente voluto dalla Fondazione Giulini, dal Cagliari Calcio
e dalla direttrice dell’Istituto, Giovanna Allegri, è superfluo dire che l’incontro a tavola sarà preceduto da un piccolo triangolare di football tra squadre composte dai ragazzi ospiti dell’Ipm, dagli chef, ma anche da medici e avvocati. Arbitro del triangolare sarà suor Silvia Carboni.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro