I russi interessati al trekking sardo

Alla fiera di Mosca accordi con i tour operator e la Chiesa ortodossa

IGLESIAS. Il Cammino di Santa Barbara, riscuote consensi ed interessi anche oltre penisola. Lo si è visto nella recente fiera turistica internazionale di Mosca, dove, dal 12 al 15 marzo, ha fatto bella mostra di sé, nello stand allestito dalla Regione Sardegna. Nel giorno dell’inaugurazione, hanno visitato lo spazio espositivo sardo l’ambasciatore italiano a Mosca, il direttore generale dell’Enit e il proprietario della grande catena commerciale Magazzini Gum, oltre a migliaia di cittadini e numerosi tour operator, con i quali sono stati attivati contatti per incrementare le presenze di turisti russi in Sardegna.

Molto interesse ha suscitato il nuovo prodotto turistico del cammino, per la possibilità di esercitare la pratica del pellegrinaggio e dell’escursionismo durante il lungo inverno russo, camminando alla scoperta delle chiese dedicate alla patrona dei minatori, particolarmente venerata anche dai fedeli ortodossi. Grazie al prezioso contributo offerto da Padre Giovanni Guaita, un sacerdote iglesiente ortodosso residente a Mosca, la Fondazione del Cammino di Santa Barbara, presieduta da Giampiero Pinna, ha firmato un protocollo di intesa con la Chiesa ortodossa dei santi Cosma e Damiano del Patriarcato di Mosca, per promuovere tra i fedeli ortodossi proficui viaggi nel sud ovest sardo, alla scoperta dell’itinerario dei minatori. E non è l’unico protocollo firmato da inizio anno. A gennaio, ne è stato siglato uno con il Centro regionale di programmazione, il Centro interuniversitario ricerche economiche e mobilità delle Università di Cagliari e Sassari e il coordinamento Fiab Sardegna, per realizzare una ciclovia da affiancare all’itinerario percorribile a piedi, quale percorso tematico da integrare nella rete delle ciclovie della Sardegna.

Attraverso le potenzialità
offerte dal web si creerebbe un prodotto tematico appetibile, basato sul turismo sostenibile e durevole a livello europeo dove, nell’ultimo decennio, è stata registrata una notevole crescita proprio nei settori dell’archeologia industriale e delle identità culturali locali. (s.r.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community