Torna Miss Italia in Sardegna, a Sassari la prima passerella

Presentato il programma regionale del concorso di bellezza più importante. Si parte da piazza d’Italia il 13 maggio. La reginetta in carica: «Siate voi stesse» 

CAGLIARI. «Siate voi stesse: la bellezza genuina vince, quella taroccata no». Alice Rachele Arlanch non cerca scorciatoie. Miss Italia indossa dallo scorso settembre la coroncina che porta a casa la più bella del reame nella finalissima del concorso più glamour del Paese. A Jesolo Alice ha incantato un po' tutti. «Vivo di corsa, con ritmi inaspettati. Ma affronto esperienze molto interessanti», scandisce la ventunenne già Miss Trentino. E ieri, nella sala della Confcommercio, la regina ha preso per mano l'appuntamento isolano. Con al fianco Francesca Ena, Miss Cinema Italia, e Francesca Carrucciu, Miss Sardegna, la Arlanch ha lanciato la volata all’edizione regionale curata da Venus Dea. Con debutto in piazza d’Italia a Sassari, la carrellata estiva delle aspiranti reginette conduce alla finalissima prevista a fine agosto nell’area partenze dell’aeroporto di Elmas. Una novità logistica e organizzativa di pregio: «Crediamo in un evento che promuove la bellezza delle donne sarde e il territorio. Mettiamo a disposizione di Miss Italia la porta d’accesso più importante della nostra terra», rimarcano Alberto Bertolotti, presidente di Confcommercio e consigliere Sogaer, e Davide Crognaletti, direttore commerciale della società che gestisce lo scalo di Elmas.



Insomma, la festa della bellezza e di un pezzo importante di Sardegna. «Cerchiamo ragazze determinate, ambiziose e con un filo di charme. Le tappe? Venti, come l’anno scorso, da Loiri Porto San Paolo a Monserrato, dalla Costa Smeralda al Nuorese», dice Maurizio Ciaccio, patron di Venus Dea. Intanto, si registrano già oltre 150 adesioni. Nel 2017 si sono sfidate 200 ragazze dai 18 ai 30 anni. «Un consiglio? Buttatevi in un mondo che all’inizio può far paura ma non scoraggiatevi», aggiunge Alice Arlanch.

Leggermente altezzosa, tailleur rosso, coroncina argento, occhi verdi e capelli castani, la Miss delle miss studia Giurisprudenza a Trento e sogna un futuro in tv: «Prima la laurea. Poi, vorrei proseguire nel mondo della recitazione, ho preso parte anche al “Don Matteo”, e condurre una trasmissione sportiva o d’attualità. Il modello? Ilaria D'Amico e Cristina Parodi».

Francesca Carrucciu (Capoterra) e Francesca Ena (Decimoputzu) annuiscono. In prima fila decina di future Miss. «Ci batteremo come sempre per portare a Jesolo la bandiera sarda», rilancia Ciaccio. In breve, semaforo verde. Con un flash sulle Miss del 2017: le sassaresi Silvia Senes e Claudia Pisanu, Enrica Cabriolu (Palau), Francesca Puddu (Decimomannu), Elena Carboni (Cossoine), Marina Angius (Serdiana) e Martina Corrias di Uras. Sono state loro le vincitrici delle fasce in palio dell’ultima edizione. Adesso, si riparte. Flash, sfilate, chiacchierate. In abito da sera, due pezzi e jeans. Una chance per tutte. Con un riconoscimento a quante «sapranno crederci con la personalità giusta. Dovrete faticare e fare sacrifici ma ne vale la pena», rilancia Miss Italia.

Golosa di lasagne al ragù («La dieta? Mangio di tutto, senza esagerare»), Alice Rachele Arlanch posa con le Miss sarde. Da domenica 13 maggio, dalle 21, nel cuore di Sassari si fa sul serio.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro