Vai alla pagina su la mia isola
$alttext

Gita nelle zone umide per ammirare i fenicotteri

L'isola di San Pietro è area Sic e comprende una Zps. Dunque un sito comunitario tutelato, di grande interesse naturalistico ed avifaunistico, essendo tappa di passaggio di molte specie migratrici,...

L'isola di San Pietro è area Sic e comprende una Zps. Dunque un sito comunitario tutelato, di grande interesse naturalistico ed avifaunistico, essendo tappa di passaggio di molte specie migratrici, per cui ogni anno è meta ambita da parte degli appassionati di birdwatching. Che puntano ad ovest, dove si trova la prima e unica Oasi Lipu della Sardegna, comprendente un territorio di circa 284 ettari, i cui confini marini sono i dirupi mozzafiato tra le punte Senoglio e Capodoglio. Operativa dal 1979, è nata per tutelare il falco della regina, gagliardo rapace migratore che, dall'Africa sud orientale, ogni anno, nel periodo estivo arriva a San Pietro per nidificare. Tra il campo base di cala Fico e il centro visite di capo Sandalo, la Lipu organizza apposite attività per osservarlo, insieme a gabbiani reali e corsi,
berte e marangoni. Nell'isola si trovano anche zone umide di notevole interesse. A partire dalla grande area delle ex saline di Stato, a sud di Carloforte, dove si radunano decine di fenicotteri rosa. Da vedere anche lo stagno di Punta Nera, dove spesso è possibile osservare le folaghe.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro