Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Castelli sardi, i dieci più popolari su Instagram - FOTO

Quali sono le fortezze più belle della Sardegna? Abbiamo realizzato una classifica in base alla loro popolarità sul web e sui social

Quali sono i castelli medievali più belli della Sardegna? Abbiamo realizzato una classifica in base alla loro popolarità sul web e sui social. Ecco, tra gli 88 presenti nell’isola, quelli che meritano di entrare nella nostra top ten.

Tra i più fotografati c’è sicuramente il castello dei Malaspina di Bosa, che dal colle di Serravalle domina il centro storico del secondo borgo medievale più bello d’Italia. Il castello sorto tra Duecento e Quattrocento, conserva al suo interno la piazza d’Armi e la chiesetta di Nostra Signora di Regnos Altos.

Proseguendo verso nord, il castello dei Doria domina il promontorio di Castelsardo e ospita il museo dell’Intreccio del Mediterraneo, uno dei più importanti dell’isola.

Bosa e il suo castello, foto Valentino Selis @valentinoselis
Bosa e il suo castello, foto Alessandra Polo @alessandrapolo
La cupola e il castello, Bosa. Questa foto è di Raimondo Manca @raimondo_manca
Il castello di Bosa in una foto di Valentino Selis @valentinoselis
Bosa vista dall’alto in una foto di Angelo Meloni @basso2012
Angoli di Castelsardo. Questa foto è di Gianmario Tedde @jommy56
Castelsardo, foto Giusi Casada @giusicasada
La magia di Castelsardo. Questa foto è di Antonio Meledina @toninomeledina65
Sotto le mura di Castelsardo. Questa foto è di Alessandro Spiga @gladiatore051
Il castello della Fava a Posada in una foto di Simon Ska @simonskaphotography
Il castello della Fava a Posada. Questa foto è di Giovanni Aledda @octavariumetallus
Il meraviglioso borgo medievale di Posada in una foto di Fabrizio Simone @_workhard_playhard_19
Il Castello di San Michele Cagliari @fabiusfabius77
Castello Sanluri - Foto Manuela Marras @manmar29
Il castello di Acquafredda a Siliqua. Questa foto è di Michela Peddis @miky_ped
Castello di Acquafredda, Siliqua - Foto @ch_ecco
Ecco uno scorcio del mastio del Castello di Acquafredda, a Siliqua. Foto @ciaorobyciao
Il castello dei Malaspina a Osilo in una foto di Giuseppina Porcu @giuseppinaporcu
Burgos e il suo castello. Questa foto è di Teresa @mary__67
Burgos e il suo castello in una foto di Sergio Pani @serjeynov
Il castello di Burgos in una foto di Martina Meloni @marti_melons
Il mondo visto da una delle finestre del Castello di Aymerich a Laconi. Questa foto è di @marypensiero
Il castello dei Doria a Chiaramonti in una foto di Martino Mariotti @martino_msound
Le antiche mura pisane di Iglesias in una foto di Federico Cotza @the_blond84
Il Castellaccio, all'Asinara, in una spettacolare foto di Mariano Montis @roundok_
I castelli sardi da visitare almeno una volta nella vita


Facendo un salto verso la costa orientale, si arriva al borgo di Posada, sede di una delle fortezze medievali meglio conservate della Sardegna: il castello della Fava. Questa fortezza deve il proprio nome a un’antica leggenda secondo cui, gli abitanti del bel borgo, per ingannare gli assedianti, cibarono un piccione di ciò che rimaneva delle loro derrate, una manciata di fave. Ma prima di liberare in volo l’uccello, lo ferirono. Il piccione cadde all’interno dell’accampamento dei nemici con lo stomaco pieno, indice delle risorse sovrastimate del castello e per questa ragione desistettero dall’assedio.

Nel Sud Sardegna, su uno dei colli più alti di Cagliari, sorge il castello di San Michele. Dopo la caduta del Giudicato d’Arborea diventò una delle più lussuose residenze della Sardegna. Oggi l’interno del castello ospita uno spazio dedicato a mostre, conferenze a altre iniziative di carattere culturale. A Sanluri, nel Medio Campidano, si eleva, con le sue mura alte 12 metri, il castello di Eleonora d’Arborea, l’unico abitabile dei numerosi castelli della Sardegna, divenuto oggi un affascinante museo.

Perseguendo il cammino nella provincia di Cagliari, a Siliqua, su un colle di origine vulcanica, si innalza a un’altezza di 256 metri sul livello mare una struttura fortificata la cui costruzione è attribuita al celebre nobile pisano Ugolino Della Gherardesca conte di Donoratico. Il sito, denominato “Domo Andesitico di Acquafredda”, dal 1993 è monumento naturale.

Tornando nel nord dell’isola, nel paese di Osilo si eleva sul monte Tuffundesu il castello dei Malaspina. Tra fine Ottocento e inizio Novecento è stato riscattato dal Comune di Osilo.

Il percorso alla scoperta delle fortezze più belle ci porta nel centro dell’isola, a Laconi, dove all’interno del parco Aymerich si trovano i ruderi del castello, costituito da una torre e dal palazzo vero e proprio, residenza della nobile famiglia dal XVI secolo.

Tornando nella provincia di Sassari, su una rupe di granito sorge il castello di Burgos. Nel castello ha vissuto l’ultima giudicessa di Torres e regina consorte dell’isola: Adelasia di Torres. La scrittrice premio Nobel Grazia Deledda dedicò ad Adelasia un racconto: «Nella nuova dimora ella scelse, per abitarvi, le camere più alte, e fin dal primo giorno s’affacciò alla finestra dalla quale meglio si dominava la strada che dal castello scendeva alle terre del Goceano e si perdeva attraverso le valli del Logudoro». Il cammino tra i castelli medievali si conclude con un altro castello dei Doria. Eretto tra il XII e il XIII secolo dalla famiglia Genovese, il castello è situato sulla parte più alta del paese di Chiaramonti e domina tutta la vallata dell’Anglona.