Here I Stay tanta musica indie sul Tirso

Il parco naturalistico e archeologico che costeggia il fiume Tirso a Fordongianus farà, dal 10 al 12 agosto, da palcoscenico al festival Here I Stay. Tanta musica con ben sedici concerti ma non solo....

Il parco naturalistico e archeologico che costeggia il fiume Tirso a Fordongianus farà, dal 10 al 12 agosto, da palcoscenico al festival Here I Stay. Tanta musica con ben sedici concerti ma non solo. L’Here I stay propone anche incontri, dibattiti, proiezioni, reading, mostre e visite guidate nell’area delle antiche terme romane, nella chiesa di San Lussorio e alla casa aragonese. Si parte venerdì 10 agosto, alle 20 con Dalila Kayros a cui seguirà il duo dei Pussy Stomp prima dei tre ospiti internazionali i britannici Duds, gli statunitensi Omni ed colombiani Median Brothers. L’11 alle 17 incontro dedicato alla scena garage e punk degli ultimi 30 anni. Due ore più tardi si partirà con la musica dal vivo di sei band, in sequenza: Nestter Donuts (Spagna), Ugly Sounds e Yonic South (Italia), la reunion dei mitici Love Boat, King Khan’s Ltd e l’attesa performance dei punkrockers Giuda. Il giorno seguente l’apertura della rassegna è segnata per le 17.30, nell’aula didattica di Forum Traiani, ci sarà il reading di Giacomo Casti accompagnato dalla musica di Francesco Medda Arrogalla.
Spazio alla musica dalle 20 con gli italiani Telephant e Lame. Alle 22 il progetto malese dei Terakraft, la band Tuareg pionieri del desert rock. Un’ora più tardi sarà il turno del francese Nicolas Belvalette, in arte Usè. The Soft Moon chiuderà la decima edizione del festival.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro