Ollolai Il Palio 

Il trionfo dell’asinello toscano

Fantini e cavalli sardi vincono spesso in piazza del Campo a Siena, fantini e asinelli toscani rispondono primeggiando a Ollolai. Scoppiettante e pieno di sorprese, come sempre da ormai 17 anni, il...

Fantini e cavalli sardi vincono spesso in piazza del Campo a Siena, fantini e asinelli toscani rispondono primeggiando a Ollolai. Scoppiettante e pieno di sorprese, come sempre da ormai 17 anni, il Palio degli asinelli di Ollolai è stato archiviato alle prime luci dell’alba di ieri, quando la perfetta organizzazione della proloco ha ripulito dalla sabbia la piazza centrale. Perché il lavoro di un gruppo coeso che in 17 edizioni ha fatto crescere in maniera esponenziale questo evento, non è solo quello legato alle poche ore della corsa e dello spettacolo ma inizia già da parecchi mesi prima, con un grande impegno da parte dei volontari per la realizzazione di un qualcosa che richiama a Ollolai centinaia di curiosi. Ma cosa ha lasciato questa edizione? «Anzitutto due primi posti rispettivamente per Francesco Ferrari, fantino toscano che dopo le tre batterie di qualificazione, ha portato a casa la prestigiosa vittoria in sella al somarello Caronte della Scuderia Ferrari, lasciando alle sue spalle Simone Mereu in sella a Dollaro della Scuderia Pistoleddu e Giovannino Coi in sella a Io Ci Provo della Scuderia Salaris – spiega il presidente della Proloco Pierpaolo Soro –. Dopo il palio a premi, la 15esima edizione del Palu de sos vihinados ha visto invece contrapporsi i rioni storici di Ollolai Sa Padule, Su Montricu, S’Istradone e Laralai. Il portacolori di Sa Padule Fabrizio Daga, in sella al somarello Asdrubale, ha avuto la meglio su tutti conquistando un meritato successo».

Questa edizione ha poi regalato uno spettacolo con la sfilata del corteo medievale della Sardegna giunta alla ottava edizione grazie alla partecipazione degli Sbandieratori e Musici di Borgo Moretta da Alba e dell’Associazione Storica Quartiere Castello da Iglesias. Ha sicuramente contribuito ad accrescere la rete di rapporti con le realtà dove le corse di asini sono tradizione consolidata grazie alla presenza quest’anno di una delegazione dal Palio dei Micci della Toscana. Ha inoltre dato un ulteriore benvenuto alle famiglie olandesi (quelle delle
case a un euro) che hanno partecipato alle ultime fasi preparatorie dell’evento e anche corso in groppa al proprio asinello in rappresentanza della propria contrada, in questo caso quella di su Montricu, dal momento che le loro nuove case si trovano proprio nel centro storico del paese.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro