I mille colori del folk tingono la Romangia

Cultura, musica, tradizione, ospitalità: sono gli ingredienti del Sennori Folk Festival, arrivato quest’anno alla quindicesima edizione, e che, da giovedì 2 e fino a domenica 5 agosto, porterà nel...

Cultura, musica, tradizione, ospitalità: sono gli ingredienti del Sennori Folk Festival, arrivato quest’anno alla quindicesima edizione, e che, da giovedì 2 e fino a domenica 5 agosto, porterà nel paese della Romangia ospiti internazionali provenienti da Argentina, Nuova Zelanda, Perù e Slovacchia. Sono circa un centinaio i figuranti stranieri che in queste ore stanno arrivando in paese e che andranno a sommarsi all’universo dei gruppi sardi ospiti della rassegna. Complessivamente saranno circa 400 i figurati che a ritmo di musica coloreranno le vie del centro storico di Sennori.

La manifestazione gode del patrocinio del Comune di Sennori, e per questa edizione ospiterà quattro gruppi internazionali: l’Asociaciòn Cultural “Perù sentimiento Y tradicion”, gli slovacchi del Folklore Ensemble “Vagonar” Poprad, il gruppo della Nuova Zelanda “Ngaty Ranana”, e gli argentini “Grupo Popular Danzante”. Con loro animeranno il Festival il gruppo folk Città di Sennori e il Coro delle voci bianche Città di Sennori. I gruppi stranieri soggiorneranno in paese, e in un contesto di scambio e arricchimento culturale reciproco, potranno conoscere le tradizioni e i prodotti enogastronomici locali, offerti loro grazie alla collaborazione di varie associazioni e diversi chef sennoresi.

Il programma del Sennori Folk Festival prevede il giovedì 2 agosto l’accoglienza degli ospiti stranieri e la presentazione degli eventi. I gruppi saranno ricevuti in municipio dal sindaco Nicola Sassu e dall’amministrazione comunale, che faranno loro visitare la sala consiliare con i dipinti del maestro Fara, e quindi accompagneranno gli ospiti alla scoperta delle vicine domus de janas, e, in serata delle bellezze del territorio. La sera di venerdì 3 agosto, alle 19, sarà il momento clou della manifestazione, con la sfilata dei gruppi in abito tradizionale per le vie principali di Sennori, fino al Centro culturale. Qui, dalle 21, si svolgerà la serata coi balli tradizionali e le musiche folkloristiche di ogni Paese. Domenica 5 agosto i gruppi ospiti parteciperanno alla santa messa celebrata dal parroco don Salvatore Masia, che chiuderà di fatto la manifestazione.

Il Sennori Folk Festival, curato dal direttore artistico Giovannino Mannu, è diventato con orgoglio sinonimo di cultura, tradizione e ospitalità. Non è soltanto un evento folkloristico, ma è l’occasione per coltivare scambi culturali con altre realtà, imparando a conoscere le loro tradizioni e promuovendo quelle della Romangia. L’organizzazione del festival è curata dai padroni di casa del gruppo folk “Città di Sennori”, nato nel 1991 come gruppo di ballo tradizionale per ricercare studiare e valorizzare le tradizioni del paese di Sennori e della Sardegna. Nel 1997 il gruppo si è costituito come associazione folklorica, oggi guidata dal presidente Giovanni Sechi.

Il repertorio del gruppo è composto da vari balli tradizionali della Sardegna, frutto di una ricerca approfondita sulle usanze risalenti alla prima parte
del 900. Primo fra tutti i balli è “Su ballu tundu logudoresu” che si può considerare il ballo principe della zona. L’accompagnamento musicale delle danze è eseguito con organetto diatonico, fisarmonica, chitarra tradizionale e in qualche occasione con Coro tradizionale sardo.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro