I Nobel dei due mondi uniti per sempre

A Perdasdefogu celebrato il legame tra Grazia Deledda e Gabriel García Márquez

PERDASDEFOGU. La prima piazza del festival non poteva che essere quella dedicata al libro “Cent’anni di solitudine” e a officiare la serata non poteva essere altri che Ilide Carmignani, la più grande traduttrice contemporanea dei capolavori sudamericani che recentemente ha portato alla luce la nuova versione del libro di Gabriel García Márquez. Il festival letterario “7sere7piazze7libri”, dopo l’anteprima di domenica sera con la sfilata e le successive esibizioni dei gruppi folk locali e internazionali, è cominciato ieri all’insegna dell’amicizia tra due mondi uniti dai Premi Nobel, Grazia Deledda e appunto García Márquez.

Amicizia suggellata su due versanti, uno istituzionale e uno letterario. La parte istituzionale, per niente ingessata e in alcuni momenti anche informale, ha visto il gemellaggio tra Nuoro, città di Grazia Deledda, e Aracataca, città di García Márquez. A stipulare il patto di amicizia i rispettivi sindaci Andrea Soddu e Pedro Xavier Sanchez Rueda sotto gli occhi del sindaco di casa Mariano Carta, che ha fatto da testimone a un evento storico.

L’intervento applauditissimo di IIide Carmignani ha poi rinsaldato il filo dando il via alla suggestiva parte letteraria e artistica con il sax di Gavino Murgia e le suggestive voci del Coro di Nuoro. Laura Pisano, dell’Università di Cagliari, ha cantato alcuni brani sulla Deledda e subito dopo Cristina Maccioni ed Elio Thurno Arthemalle hanno intrattenuto la platea leggendo alcuni brani dei Nobel dei due mondi.

Il festival letterario della terra dei centenari entra nel vivo oggi e si sposta in piazza Longevità, dove a partire dalle 21 sarà di scena il politologo e storico francese Marc Lazar che in un incontro dal tema “Populismi e democrature” sarà intervistato da Giorgio Zanchini (conduttore della storica trasmissione di Radio Rai “Radio anch’io”) sul suo ultimo libro “Popolocrazia”. L’accompagnamento musicale della serata questa volta sarà a cura del duo
dei Fantafolk, ovvero Vanni Masala e Andrea Pisu. Domani sera, sempre alle 21, l’appuntamento sarà davanti alla chiesa preromanica di San Sebastiano sarà col teologo Vito Mancuso, che insieme a Luigi Manconi e a don Ettore Cannavera parlerà del suo libro “Il bisogno di pensare”.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro