Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

San Pantaleo, sei grandi chef svelano gli ingredienti per una cucina sostenibile

Un angolo del Petra Segreta

Al Petra Segreta il Gourmet festival: protagonisti anche i sardi Pomata, Serra, Pinna e Contis

L’estate gourmet in Sardegna si arricchisce di un nuovo importante capitolo. Lo scenario è quello da fiaba del Petra Segreta, un Resort di lusso immerso nel verde delle colline di San Pantaleo, borgo che fa parte del territorio di Olbia ma che si trova a un tiro di schioppo dalla Costa Smeralda. Il Resort ha organizzato il Sustenaible Gourmet Festival, che si articola in tre appuntamenti e che ha come comune denominatore la cucina di qualità, buona e sostenibile, attenta in particolare alla valorizzazione dei prodotti del territorio, a rispettare la natura, preservando le tradizioni culinarie locali. I tre appuntamenti al Petra Segreta si svolgeranno il 2 agosto, quindi il 23 e il 30 agosto. Ognuno avrà un tema specifico e avrà come regista, dei sei grandi chef che si avvicenderanno, Luigi Bergeretto, lo chef e patron del ristorante “Il fuoco sacro” che sta all’interno del Petra Segreta.

Luigi Pomata


Si parte dunque il 2 agosto con una serata all’insegna della Sardegna visto che i protagonisti della notte gourmet saranno insieme a Bergeretto altri 4 grandi chef, tutti sardi, e cinque cantine isolane. In azione dunque ci saranno Roberto Serra del ristorante Su Carduleu di Abbasanta, Luigi Pomata del Ristorante Pomata di Cagliari, Achille Pinna del ristorante da Achile a Sant’Antioco e, infine, Leonildo Contis del ristorante Contis di Sanluri.

I fagioli bianchi di Terrasetipici del Sulcis, il tonno di Carloforte, la manzetta di razza bruno sarda dell’altipiano di Abbasanta saranno alcuni dei prodotti inseriti nel menu.

Agli chef, infatti, è affidato il compito di esaltare attraverso un piatto un prodotto simbolo del proprio territorio e raccontare nel migliore dei modi il patrimonio gastronomico dell’isola. Ad accompagnare le pietanze, la degustazione dei vini di Capichera, Pala, Santadi, Mora&Memo e Surrau, cantine che ormai sono conosciuti in tutto il mondo.

Roberto Serra


Dopo questa prima serata, la successiva è stata fissata al Petra Segreta per il 23 agosto, quando è in programma l’appuntamento “Exquisite fish”. In questo caso, la cena sarà preparata a quattro mani da Luigi Bergeretto insieme ad Enrico Bertolini, lo chef più premiato d’Italia, titolare dell’omonimo ristorante a Milano.


Il menu degustazione sarà questa volta tutto a base di pescato locale e sostenibile, accompagnato da eccellenze di stagione. Da sottolineare che questo evento si inserisce nella campagna della Relais e Chateaux di difesa dell’ambiente e del mare in particolare, e godrà della partnership con Ethic Ocean, organizzazione impegnata nella salvaguardia delle specie ittiche e degli ecosistemi marini.

Ultimo appuntamento, il 30 agosto, con “Tre stelle a chilometro zero”. Stavolta la cena a quattro mani Bergeretto la preparerà insieme a Bobo Cerea, titolare del ristorante Da Vittorio a Brusaporto in provincia di Bergamo. Una serata speciale per i due chef che già in passato hanno presentato insieme menu degustazione al Petra Segreta.

Agli ospiti della serata verranno presentati dei piatti, creati dall’estro dei due grandi maestri della cucina italiana, che celebreranno il territorio e le materie prime ottenute dall’orto biologico che sta nella fattoria del resort di San Pantaleo.