Cavalli e tradizione Appuntamento domenica alle 21 

Luogosanto, caccia alla stella

Una cavalcata in notturna per centrale la stella. Domenica, a Luogosanto, si rinnova il rito dal sapore magico in occasione della tredicesima edizione del trofeo “Santu Chilgu-Lu Palu di La Stella”....

Una cavalcata in notturna per centrale la stella. Domenica, a Luogosanto, si rinnova il rito dal sapore magico in occasione della tredicesima edizione del trofeo “Santu Chilgu-Lu Palu di La Stella”. Ancora una volta, ci mette la firma L’associazione culturale “Lu Juali” guidata da Enzino Cassitta.

La lunga discesa del rione san Paolo, nella parte alta del paese, si trasforma in un percorso sterrato preparato per l'occasione. L'illuminazione viene aggiunta per dare quel tocco in più che completa l'evento. «Sono orgoglioso di rappresentare questa associazione – dice il presidente Enzino Cassitta –, con il lavoro dei soci e l’aiuto dell’amministrazione comunale si riesce ad organizzare la manifestazione equestre diventata, ormai, un appuntamento fisso per la prima domenica di agosto. Anche quest’anno prenderanno il via una ventina di cavalieri che in notturna daranno spettacolo per cercare di aggiudicarsi l’ambito trofeo di “Santu Chilgu”. Invito gli appassionati del cavallo e tutti i turisti presenti nelle località di mare a trascorrere la serata con noi: potranno assistere a una competizione con il fascino della tradizione culturale sarda». Le luci artificiali illumineranno anche i costumi tipici indossati dai cavalieri provenienti dalla Gallura, dall'Anglona e dal Monte Acuto. Imperativo categorico: centrare più stelle nel minor tempo possibile, rigorosamente in costume tradizionale.

Il palio di “Santu Chilgu” unisce i territori e richiama migliaia di persone ogni anno. La partenza è prevista per le ore 21.

L'associazione è molto attiva. Nei giorni scorsi, infatti, ha organizzato i giochi antichi “corsa cu li carruleddi” in collaborazione con l’associazione “La Greffa” (vinta da Gabriele Pileri, secondo un lurese, il più giovane Fabio Masala, e terzo Salvatore Azzena) e la terza edizione della corsa alla stella in bicicletta “under 18” che ha visto la partecipazione di numerosi ragazzi e bambini (dopo la premiazione, “Lu Juali” ha
offerto panini con polpette e patatine come si cucinavano una volta). C'è, dunque, un modo di educare e far avvicinare i più piccoli al mondo equestre, da piccoli con la loro bicicletta; per poi, da grandi fargli apprezzare il palio e la ricerca della precisione per infilzare la stella.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro