A Sedilo torna il festival dei coraggiosi

Oggi, sabato 4 agosto, torna il festival musicale “Rughes de istrada”, la manifestazione organizzata dall’associazione culturale Suq per riscoprire il piacere di ritrovarsi, uniti dalla buona musica,...

Oggi, sabato 4 agosto, torna il festival musicale “Rughes de istrada”, la manifestazione organizzata dall’associazione culturale Suq per riscoprire il piacere di ritrovarsi, uniti dalla buona musica, nelle piazze che un tempo erano epicentri della vita comunitaria di un paese che oggi accusa il colpo di un progressivo spopolamento. “Abbarra”, questo il titolo della serata prevista nello slargo prospiciente la chiesetta di Santa Croce, è un invito alla riflessione sulla capacità di resilienza delle piccole comunità, ma anche al coraggio di chi è emigrato e ha poi intrapreso la strada del ritorno. «Le “Rughes de Istradas” – spiegano gli organizzatori – sono incroci dove noi pensiamo di fare incontrare per una sera le persone. Il tema del festival è legato al coraggio di chi rimane, de chie abbarrat, di chi è andato via, di chi poi è tornato». La prima edizione, tenuta a battesimo nel 2017, aveva avuto per cornice piazza Sant’Antonio, dove si era esibito il cantante e polistrumentista statunitense Levi Parham. L’edizione 2018 propone un’offerta
musicale doppia: si comincia alle 21.30 con il pop-psichedelico del cantautore e chitarrista cagliaritano Seacrash, al secolo Antonio Littarru, mentre dalle 22.30 arriva Enrico Spanu di Cagliari e al suo progetto solista dal sapore indie-folk, The heart and the void. (mac)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro